PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Esfandiari bissa al World Poker Tour

Venerdì 10 Dicembre, da Paolo Ferretti

Vincere un torneo di poker è difficilissimo, specie se di livello internazionale. Ripetersi e vincere due titoli dello stesso circuito anche a distanza di qualche anno, lo è ancora di più e conferma le qualità di un campione di texas hold'em e il fatto che questa disciplina richiede una grossa dose di abilità per emergere e soprattutto confermarsi negli anni come un player professionista.

Il fenomeno del momento è Antonio “The Magician” Esfandiari, vincitore di due titoli del World Poker Tour in carriera, fresco vincitore proprio del WPT Five Diamond Classic 2010 del casinò Bellagio, con il quale si assicura oltre al titolo di campione un assegno di $870,124. Uno dei top 100 giocatori del mondo che con questa grande vittoria sale ancora più in alto nel ranking di tutti i tempi con risultati che arrivano addirittura dal 2002.

Esfandiari ha avuto la meglio su 438 giocatori, vincendo il titolo proprio nel giorno del suo compleanno. Il 'Mago' è partito forte sin dal Day1 diventando presto chip leader e rimanendo in vetta al count fino al tavolo finale riuscendo poi a battere players del calibro di Vanessa Rousso, Andrew Robl, il runner up del Main Wsop 2010 John Racener, Ted Lawson e tanti altri ancora. Tanto per capire il valore del field di questo importante evento dal montepremi da capogiro. Torneo comunque infinito con tre ore di gioco quando sono rimasti tre players con Esfandiari, la Rousso e Robl.

Alla fine è proprio 'the magician' ad eliminare la bella Vanessa con AQ facilmente contro la mano disperata Q2 della bella pro Pokerstars. All'heads up parte in vantaggio Robl ma Esfandiari ribalta la situazione e poi domina in all in Robl con KJ contro Q10 e trova anche un K al flop che lo laurea campione dello splendido Wpt al Bellagio.