PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Dave Ulliott era un ladro

Giovedì 22 Luglio, da Cesare Antonini

Agli inizi di settembre sarà pubblicata l'autobiografia del famoso e controverso poker player, Dave “DevilFish” Ulliott. Dal 1993 Ulliot ha accumulato 5.904.844$ di vittorie in tornei dal vivo trasformandosi così nel player inglese con più vincite in carriera e nel numero 36 del mondo. Il libro, intitolato, “Devilfish: The life & times of a poker legend”, sarà disponibile dal prossimo 9 di settembre e si articolerà in 384 pagine per un costo di 12,99 sterline. Nel frattempo potete leggere qualcosa sui poker pro italiani che hanno comunque storie interessanti.

La vita di Ulliott è decisamente curiosa in alcuni dei suoi aspetti e delle vicende che lo hanno portato fin qui. Succose rivelazioni dello stesso Devilfish parlano di un passato caratterizzato anche dalla partecipazione in bande organizzate per l'apertura e lo scasso delel casse forti. Queste anticipazioni sembrano niente in confronto a quello che Ulliott promette di raccontare all'interno del testo. Oltre al poker, insomma, c'è molto di più. “Devilfish” ha iniziato a brillare nella sua carriera a partire dall'aggiudicazione del suo primo braccialetto delle Wsop e dalla prestigiosa eliminazione di Men Nguyen nell'Heads-Up del Four Queens Poker Classic.

Da questi exploit i risultati sono continuati ad arrivare con assoluta regolarità nei più grandi tornei del mondo World Series Of Poker comprese. Nelle Wsop del 2010 ha centrato 3 piazzamenti a premio in tre eventi con un 3º,18º e 19º posto vincendo 196.776 dollari. Nella money list inglese precede Roland De Wolfe e Surinder Sunar.

visitate la nostra home page pokersharks.it per avere un quadro completo sul mondo del poker online.