PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Stivoli nuovo pro per Candio

Venerdì 27 Gennaio, da Cesare Antonini

Dopo il doppio acquisto di Paolo Petrucci come team manager e di Federico Iavicoli come player, la Candio's Room la sala da gioco del november nine d'Italia del concessionario Scommesse Italia nel network People's Poker, presenta l'arrivo di un altro campione: ecco arrivare Mauro 'Stivolino' Stivoli, poker player esponente storico della cosiddetta “scuola romana” di Texas Hold’em e campione del mondo nella specialità heads up quando vinse un prestigioso torneo in Spagna nel 2008.

Oltre a Stivoli nel team ci sono anche Simone Folini, Giuliano Bendinelli e Federico Incandella oltra al super pro Filippo Candio che fa parte comunque principalmente del team pro Scommesse Italia che è la concessionaria da cui nasce proprio Candio's Room. Si tratta del primo progetto italiano che vede legato il nome di una poker room ad un campione come Candio mentre, all'estero, sono tanti i professional poker players che si sono legati alle loro sale da gioco per progetti di business decisamente interessanti. In ogni caso l'arrivo di Stivoli rinforza ulteriormente il progetto di Candio e nella giornata di oggi il pro romano ha subito esordito nel day1b del main event dell'Italian Poker Tour Sanremo con la patch della room del campione sardo.

Come detto per Stivoli la vittoria più importante è quella ottenuta in Spagna nel 2008 al World Heads Up Poker Championship, campionato mondiale di testa a testa arrivando primo su 64 giocatori in gara. Peccato per il tavolo finale sfiorato nella scorsa edizione delle World Series Of Pokernel 5,000$ Six Handed. E' uscito ottavo con un pizzico di sfortuna di troppo. Un torneo molto tecnico che lo aveva visto vicinissimo al braccialetto da campione del mondo insieme all'amico Massimiliano Visdiabuli Martinez.