PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Full tilt Doppietta in tribunale

Giovedì 29 Ottobre, da Cesare

La poker room più grande al mondo dopo Pokerstars ha centrato due vittorie in tribunale contro due cause che ora non turberanno più gli umori dell'azionariato del sito di gioco on line.

Per la seconda volta, l'anziana giocatrice sponsorizzata da Full Tilt Poker, Clonie Gowen si è vista rigettata la sua istanza contro la poker room per alcuni problemi legati al suo contratto.

La player non ha portato in giudizio un dossier capace di convincere un giudice della fondatezza del suo ricorso che, alla fine, non è stato neanche preso in conto. Per il momento non ha precisato le sue intenzioni se proseguire o meno su questa strada.

E una vittoria ancor più determinante Full Tilt l'ha riportata contro la decisione di giustizia presa dallo stato americano del Kentucky portando il ricorso in un tribunale del Regno Unito. La stato aveva cercato di prendere possesso del nome del dominio di Full Tilt Poker per fermare le numerose infrazioni che lo stesso aveva effettuato nei confronti delle regole delo stato. La corte di giustizia inglese ha valutato che il sequestro non poteva essere valido e convalidato visto che il giudice americano non poteva avere la competenza per questo caso specifico. Insomma una bella ingerenza vera e propria che mirava, ovviamente, a danneggiare l'attività di una room che, nonostante i divieti dell'Uigea, continua a riscuotere denaro a fiumi dal gioco negli Usa.

Chissà se Full tilt avrà deciso di premiare i suoi avvocato con uhn sostanzioso poker bonus per giocare sulla piattaforma leader del mercato e seconda solo a Pokerstars.