PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Mini Ipt Malta

Mercoledì 16 Febbraio, da Cesare Antonini

In attesa del Main Event dell'Italian Poker Tour Pokerstars che prenderà il via domani preso il casinò Portomaso di Malta, oggi si assiste al tavolo finale della versione Mini del torneo diretto tecnicamente dalla Pagano Events. E' la seconda volta che la truppa di Pokerstars si sposta in quel di Malta e ieri si è giocato il day3 del Mini Ipt definendo il tavolo finale con pochi nomi importanti in gara.

Curioso che in vetta ci sia proprio un player maltese Jonathan Pyatt che ha chiuso come chip leader nella giornata in cui erano rimasti in 24, dominando l'evento e imbustando 657,000 chips. Non un vantaggio abissale nei confronti degli altri e con un final table che si annuncia equilibrato e combattuto. Giovanni Piccione ha chiuso a 523,000 chips mentre Andrea Galassi con oltre 400,000 chips. Gli altri non soffrono proporzioni svantaggiosissime nei confronti dei giocatori che comandano il chip count.

Ieri il gioco è stato molto aggressivo con molti players stranieri che nelle prime due ore di gioco perdono l'opportunità di andare avanti in un evento comunquer prestigioso nonostante il buy in ridottio.
Eliminati poker pro come Kostanis e Kostakis, i due danesi e anche tanti italiani.

Meritava molto di più una bella e simpatica ragazza italiana, Cristina Pietricola, molto conosciuta nel circuito, prima come dealer e addetta agli eventi live e ora anche come player. Cresciuta pokeristicamente a Milano e al fianco di uno dei giocatori più stimati (ma anche più folli e aggressivi al tavolo), quel Frenk, Luca Franchi, che vive da qualche mese proprio a Malta dove gioca live e online. Alla fine è dovuta uscire 13esima la 'rossa' Cristina non riuscendo ad entrare su un final table ripreso da Pyatt che, dopo  un calo, si è rimesso in testa e cercherà di vincere il torneo di poker tra le mura amiche.

Ecco il chip count:

    • Jonathan Philip Pyatt 657.000
    • Giovanni Piccione 523.000
    • Andrea Galassi 406.000
    • Daniel Sartori 261.000
    • Cafagna Mariano 241.000
    • Corrado Martinelli 228.000
    • Sandro Morici 220.000
    • Grzegorz Skawinski  89.000