PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Duello finale all’Ipt Pokerstars

Lunedì 22 Marzo, da Cesare

Una sfida nella sfida. 200,000 euro in palio e una sponsorizzazione per tutto il 2010 è la posta in palio che si giocheranno oggi dalle 15 a Nova Gorica, Salvatore Giannino e Michele Di Lauro, i due players che occupano una buona posizione nella classifica dell’Ipt Pokerstars che è ancora comandata da Puccilli.

Ai due players serve una posizione di rilievo. Non possono accontentarsi di un piazzamento qualsiasi. O la prima o la seconda piazza, poi l’algoritmo Pokerstars calcolerà i punti da offrire ai players in base ai partecipanti al torneo. Le previsioni dicono questo e la sfida sarà difficilissima. Cosa fare? Nascondersi o attaccare dall’inizio?

Di Lauro può aspettare dall’alto delle sue 2,761,000 chips. E’ un leader fortissimo visto che ha 3 volte le chips degli altri 4 inseguitori e oltre 4 volte quelle di Giannino. Per lui, invece, la tattica dovrà essere totalmente differente. Deve almeno raddoppiare le sue chips poi potrà giocarsela diversamente.

Tra gli altri avversari occhio a Masullo che ha ottime qualità (andò a vincere un side event all’Ept di Barcellona che gli fruttò oltre 200,000 euro), Tommasone e Di Cicco (non è quello che arrivò secondo all’Ept) che è riuscito a mantenersi per tutta la giornata di ieri ed arrivare al final table.

Per tutti, comunque, vale lo stesso principio: attaccare attaccare attaccare visto che i veri premi salgono dalla quinta posizione a meno che non venga effettuato un deal tra i componenti del final table. Sarà grande poker o una partita attendista e noiosa? Per tutti i players ci vorrà coraggio e la capacità di decidere quando rischiare il tutto per tutto. Visti gli stack e il livello di bui ci sarà poco da studiare le tecniche e le giocate migliori.

Peccato, invece, per Marco Pistilli che ha creato il ‘mostro ‘ Di Lauro, andandosi a giocare i resti con A6 e trovando il call con K10 dell’avversario. Un K pesantissimo fa volare Di Lauro e per il bravo Pistilli sfuma l’occasione della stagione.

IL chip count del final table

Michele Di Lauro 2.671.000

Paolo Roberto Palmieri 843.000

Virgilio Giuseppe Di Cicco 836.000

Manlio Iemina 794.000

Roberto Masullo 763.000

Vincenzo Tommasone 623.000

Salvatore Giovanni 618.000

Peter Kamaras 484.000

Il Payout

1 €200,000.00

2 €121,000.00

3 €75,000.00

4 €57,000.00

5 €38,000.00

6 €30,000.00

7 €23,000.00

8 €15,000.00