PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

I tre giorni di torneo

Domenica 07 Giugno, da Susy

Mentre a Las Vegas e in tutto il resto del mondo l'attenzione degli appassionati al poker è concentrata sulle WSOP, anche l'Italia ha un evento da seguire: la prima tappa del PokerStars.it Italian Poker Tour. Le prossime tappe di questo circuito si terranno a Saint Vincent, a Campione d'Italia ed infine al Casinò di Venezia.

Già all'inizio del mese si sono tenuti eventi minori, mentre in questi giorni si svolge a Sanremo l'evento principale, con buy in di 2000$ + 200$, stack iniziale di 20.000 chips e livelli di un'ora, con pause ogni due livelli. Per permettere una maggiore partecipazione PokerStars.it ha inoltre organizzato tornei satellite per la qualificazione a questo evento.
Il tavolo finale sarà trasmesso su Italia 1, nella trasmissione Poker1Mania. Nell'occasione PokerStars.it ha anche presentato il suo team italiano, composto da cinque giocatori professionisti: Filippo Candio, Pierpaolo Fabretti,Nicola Fedeli, Elena Ichim e Simone Ruggeri. I cinque saranno capitanati dai due campioni italiani a livello internazionale, Luca Pagano (tra gli organizzatori dell'IPT) e Dario Minieri.

Ma torniamo al torneo. Nonostante la concomitanza con le WSOP questa prima tappa ha registrato 255 iscritti, ed il montepremi si è avvicinato ai 500 mila euro. Saranno in 40 a tornare a casa premiati. Tra gli iscritti molti nomi di professionisti italiani, tra cui Salvatore Bonavena (vincitore dell'EPT di Praga), Danilo D'Ettoris, Filippo Candio, Stefano Moresco e altri. Alla fine della prima giornata hanno passato il turno 109 persone, tra cui spiccano alcuni famosi nomi stranieri, come la canadese Isabelle Mercier.
Alla fine della prima giornata risultava chip leader il giovane savonese Daniele Amatruda, con oltre 200.000 chips (quando la media ne indicava 45.000). La situazione si è capovolta per lui nel secondo giorno, dove in una sola mano ha perso tutte le sue chips ed è stato eliminato.


Alla fine della seconda giornata il chip leader è risultato il francese Jean-Philippe Rohr, con 528500 chips, il primo tra gli ultimi 22 rimasti in gara. Oggi si svolgerà l'ultima parte del torneo. Rimanete con noi e vi terremo aggiornati.