PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Italian Poker Tour 2010

Giovedì 17 Giugno, da Cesare

È il giorno inaugurale, per la seconda edizione del PokerStars.it Italian Poker Tour che quest'anno, per la prima volta, ha come cornice d’eccezione la Repubblica del Titano e in particolare il Centro Congressi. Appuntamento dunque a San Marino sino al 21 giugno, ricordando che le nove tappe della scorsa edizione hanno avuto un notevole successo con un payout totale di ben € 6.193.540 e il montepremi record di € 946.720 per la tappa di PokerStars.it IPT San Remo.

In quell'occasione l'ungherese Valdemar Akos Kwaysser ha ottenuto la più grossa vincita della stagione portandosi a casa la considerevole somma di € 227.000. PokerStars.it ha permesso inoltre a centinaia di giocatori di qualificarsi online grazie ai tornei satellite e competere negli eventi live PokerStars.it organizzati nelle più belle città italiane. Per la prima tappa del PokerStars.it IPT San Marino è previsto un Main Event con buy-in da € 2.000+200 dove si potranno sfidare i Team Pro PokerStars.it, Luca Pagano, Pier Paolo Fabretti oltre a Luca Moschitta, Antonio Tarantino e Dalia Calvaruso del Team Pro Online di PokerStars.it.

Parteciperanno al Main Event anche Stefano Puccilli, vincitore di ben due IPT Awards della scorsa stagione e Giovanni Salvatore, vincitore dell'IPT Leaderboard Season 1. Il programma del torneo prevede inoltre numerosi side events. In particolar modo venerdì 18 si terrà il Ladies Event, un torneo riservato alle sole giocatrici con buy-in di € 150+20 al quale parteciperà anche Dalia Calvaruso. La vincitrice oltre al primo premio otterrà inoltre la sponsorizzazione al Main Event della tappa successiva del PokerStars.it IPT Season 2. I side events continueranno nei giorni seguenti con un torneo di Texas Hold'em con buy-in di € 1.000+100 e uno da € 300+30.