PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Morto il papà di Joker

Venerdì 09 Dicembre, da Alessandra Pagano

Ha creato probabilmente il personaggio dei fumetti più famoso nel mondo del poker per il verso che fa alle carte tradizionali che, un po' in tutti i mazzi, contengono quella magica carta che vale per tutto e per tutti: il jolly. Ed è scomparso proprio in queste ore suo padre, il papà di Joker, l'artista statunitense Jerry Robinson, primo allievo di Bob Kane e tra i pionieri del fumetto dei supereroi. Non a caso ha creato moltissime storie di Batman, costruendone le basi e rendendolo famoso al grandissimo pubblico insieme allo staff che lo accompagnava.

Robinson, il cui cognome richiama anche altri personaggi famosi della saga è morto ieri sera, nel sonno, a New York all'età di 89 anni. Una morte di vecchiaia evidentemente visto che non si conoscono maggiori dettagli sulla sua malattia. Come detto ha creato molti personaggi della mitologia dell'uomo pipistrello come Robin, il giovane assistente dell'Uomo-Pipistrello (ecco il suo legame col suo cognome?), Alfred, Due-Facce ma soprattutto è stato il 'padre' di Joker, il supercriminale più celebre della scuderia Dc Comics e il più grande nemico di Batman.

Un personaggio che ha stuzzicato la fantasia di tantissimi personaggi del mondo del poker. Circolano nel poker internazionale decine di players con tatuaggi pazzeschi raffiguranti proprio Joker e sono tantissimi i nicknami sulle poker room online che ricordano questo personaggio a tratti simpatico, zuzzurellone, giocherellone ma dipinto anche come un grandissimo criminale nelle ultime pellicole di Batman specie nella splendida interpretazione di Heath Ledger entrato nel mito con la sua morte in scena. Oltre a Batman, Jerry Robinson si occupò anche di altri personaggi dell'età d'oro dei supereroi americani. Tra il 1942 ed il 1943 disegnò le avventure del Calabrone Verde per la Harvey Comics, Atoman per la Spark (1944), e, insieme a Mort Meskin, Fighting Yank e Black Terror tra il 1946 ed il 1949. Sempre con Meskin lavorò su altri personaggi della National Comics, disegnando le avventure di Vigilante e Johnny Quick tra il 1946 ed il 1949. Ma Joker rimane il suo più grande successo.