PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Matusow contro le donne

Lunedì 10 Maggio, da Cesare

Mike Matusow, uno dei poker players più forti del mondo, non crede nelle colleghe donne. “Se tre donne vinceranno tre braccialetti alle World Series of Poker di quest'anno a Las Vegas correrò nudo lungo la Strip”. 'The Mouth' (questo il soprannome che gli avversari gli hanno affibiato per il suo parlare spesso al tavolo da gioco) nella popolare trasmissione americana Poker2Nite, non ha esitato nell'esprimere la mancanza di fiducia nelle capacità del poker 'rosa'.

Ciò nonostante una certa Liv Boeree abbia vinto il recente Ept di San Remo portandosi a casa 1,250,000 euro e altre due colleghe abbiano riportato vittorie importanti come quelle di Vanessa Selbst e Annie Duke. Un bel rischio quello che si sta prendendo Matusow. Il poker giocato delle donne cresce sempre di più non solo come presenza ai tavoli ma anche come qualità di gioco e risultati. La vittoria della Boeree non è stata casuale ma costruita sulla tecnica, sulla freddezza e sulla capacità di imporre il rispetto al tavolo da gioco.

Tutte doti tipiche delle donne giocatrici che continuano a crescere e, pur rimanendo sempre in minoranza nelle occasioni di gioco, impongono sempre di più il loro sigillo nel poker mondiale. “Sì avete capito bene: se tre donne vinceranno altrettanti braccialetti alle Wsop correrò nudo lungo la Strip con una telecamera che mi insegue dietro di me”, la scommessa proclamata dallo stesso Matusow. Una bella provocazione che ha fatto notizia ma che farà anche riflettere sulle considerazioni che abbiamo appena fatto. Insomma, il rischio che corre Matusow è grande e in pochi sono pronti a scommettere al contrario, cioè su ottime prove al tavolo da gioco delle donne.