PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Full Tilt Poker finalmente parla

Martedì 23 Agosto, da Antonella Sguera

Se da un lato il comunicato arrivato da Dublino da parte di Full Tilt Poker sembra rassicurare un po' i players e gli addetti ai lavori, da un'altra parte sembra più un temporeggiamento degno di un antico imperatore romano che per vedere l'esito della battaglia prende tempo e aspetta per capire il corso degli eventi.

Full Tilt ha comunicato che “Pocket Kings Ltd., che gestisce il marchio di Full Tilt Poker, ha concluso il periodo esclusivo di contrattazione con il potenziale investitore”. Tuttavia di questo investitore e di altri potenziali che Ftp stessa dice di aver sentito proprio in questi giorni, non si conosce né il nome né la solvibilità e la capacità economico-finanziaria.

Ma, soprattutto, non si conoscono i tempi per il recuperto della situazione di una società che dà l'idea di non essere riuscita a controlalre una bomba che le è esplosa sotto mano forse perchè non aveva i paracaduti spiegati, al contrario da Pokerstars.

Insomma chi è questo investitore, questo fondo, questo gruppo di stakeholders? Da Full Tilt si trincerano dietro allo “stretto riserbo sull'andamento delle trattative con i potenziali investitori che hanno apposto sulle stesse un requisito rigoroso che è quello della riservatezza”. Che il silenzio faccia male, questo da Full Tilt l'hanno compreso e ora “nella misura in cui sarà possibile senza compromettere le opportunità future, Full Tilt Poker si adopererà per avere una migliore comunicazione con i clienti.

Per Full Tilt Poker la priorità numero uno resta lo stessa: assicurare un generoso afflusso di capitli per rimborsare tutti i players di tutto il mondo”. Questo il bicchiere mezzo pieno con cui saziarsi al momento. Anche se, più mesi e settimane passano, e più il tutto si rende complesso.