PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Saint Vincent: poker live per il 26-29 luglio

Martedì 26 Giugno, da Alessandra Pagano

Tornei di poker ma anche momenti d'incontro per il futuro delle sale live Aams di prossima regolamentazione in Italia. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati del poker live a 360 gradi quello che, grazie alla collaborazione e all'organizzazione di Italian Rounders con il Casinò de la Vallée di Saint Vincent, si terrà dal 26 al 29 luglio. Tutto pronto, infatti per la Poker CUp 2012 che prevede un Master Event da 630+70 euro ma anche un appuntamento importante per capire, sia giocatori che addetti ai lavori del mondo dei tornei dal vivo quale sarà il futuro prossimo e quali gli scenari per la regolamentazione Aams.

Quindi al via il giovedì 26 i primi satelliti per giocare poi la Poker Cup che verrà sponsorizzata dal nuovo network di poker online Mondial Betting, in grande espansione. Un main event da 630+70 euro. Una struttura giocabilissima con 30,000 chips in dotazione ai giocatori e bui da 60 minuti dal day1 alla fine del torneo. Poi una serie di side event come il bounty da 350+30 più altri 50 euro di 'taglia' partirà sabato 28 con una struttura da 15,000 chips e blinds 30 minuti. Un torneo di due giorni che si concluderà la domenica insieme al main event e al Turbo Side che avrà 10,000 chips e 20 minuti al cambio livello.

Poi Italian Rounders e il presidente e curatore del progetto IR Live per il gioco dal vivo in vista di regolamentazione da parte dei Monopoli di Stato, Domenico Tresa, farà gli onori di casa e fornirà informazioni preziose a chi parteciperà all'incontro destinato a tutti gli addetti ai lavori: dai dealer, ai floorman, ai futuri poker manager e ai titolari di sale e di gruppi che operano nel gioco con più realtà collegate. Si parlerà di formazione, di regole, di business plan e di tutti quegli aspetti pratici e legali che dovranno affrontare nel futuro, si spera, prossimo, i nuovi gestori delle sale e tutte quelle figure che vi ruoteranno attorno creando un indotto che qualcuno ha stimato possa raggiungere persino quota 50,000 nuovi posti di lavoro.