PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Poker gate Usa: gli ultimi sviluppi

Mercoledì 20 Aprile, da Camilla Moroni

La situazione di Pokerstars, Full Tilt e Absolute Poker negli Usa non è affatto semplice. A difesa delle società, intanto, sono scese in campo le authorities che hanno rilasciato la licenza di gioco a questi colossi mondiali del poker online. In particolare l'Isola di Man e la Kahnawake Gaming Commission. Ma gli effetti sono talmente tanti che ci vorranno settimane per capire effettivamente come si modificherà il mercato.

Le accuse sono pesantissime e non riguardano solo la violazione della legge che vietava la raccolta di gioco online sul territorio e dai players americani. Si parla di riciclaggio di denaro, di frode bancaria e anche di corruzione di istituti di credito pagati per assecondare il meccanismo di fuoriuscita dei proventi del gioco dagli Stati Uniti.

Ovviamente Isola di Man e Kgc hanno assicurato la completa liceità delle autorizzazioni rilasciate alle società incriminate. I soldi dei players sono al sicuro e le poker room avrebbero fatto tutto a regola d'arte. Ma la violazione della legge è palese anche se l'Uigea varata a fine 2006 dall'ex presidente George W. Bush non era mai stata applicata fino in fondo e mostrava molti buchi e falle al suo interno. Intanto è stato sentito dal tribunale di New York Chad Elie, uno degli 11 accusati del Black Friday dello scorso 15 aprile. E' considerato il vettore dei pagamenti, il corriere del riciclaggio e del denaro in uscita dagli Usa verso le sedi legali nei paradisi fiscali delle room accusate. Ha negato tutto per il momento ma le accuse sono pesantissime e sarà complicato uscirne completamente puliti. Non arrivano commenti ufficiali dalle room interessate dallo scandalo ma la preoccupazione è enorme soprattutto se poi il gioco online Usa verrà regolamentata e chi ha sbagliato verrà tenuto al di fuori.