PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Poker Generation sbarca all'estero

Venerdì 31 Agosto, da Cesare Antonini

In Italia, diciamolo tranquillamente, si è trattato di un vero flop. Poker Generation, il film che doveva fare epoca ha raccolto poche decine di migliaia di euro nelle sale italiane. E ora i produttori, nonostante gli scarsi incassi, intendono esportare il film all'estero. Il passaparola in Italia non ha funzionato.

Anzi ha stoppato subito la gente che, almeno per curiosità, voleva andare al cinema a vedere i poker players e gli attori, comunque bravi, ma soprattutto il poker, vero fenomeno e passione dell'Italia di oggi. I produttori, quindi, nonostante il flop italico, sembrano decisi a sbarcare in altri paesi. I motivi? Il fatto che il film abbia fatto molto parlare di sé ed abbia portato l’attenzione dei media, soprattutto online, sul mondo del poker è considerato un buon motivo per sottoporre la visione ad un pubblico che, forse, potrebbe essere più ricettivo di quello italiano.

Eppure in Italia il film era stato accompagnato da una super promozione. Forse troppo limitata al settore del poker? Fatto sta che gli stessi giocatori hanno smontato una pellicola che aveva indovinato il messaggio ma non è stata convincente a far scattare quella molla nella storia che forse andava rimarcata. Qualche esempio sbagliato, cioè salvare una vita umana giocando a poker live e online, e alcuni passaggi poco chiari, hanno tarpato le ali ad una pellicola che poteva fare molto per il settore e per sdoganare un gioco che si porta appresso ancora un pesante retaggio del passato.

E poi non è bastata la partecipazione di attori quali Lina Sastri e Francesco Pannofino ad assicurare il successo del film che vantava anche la partecipazione di tantissimi attori-giocatori che hanno fatto da contorno familiare per chi frequenta i tornei di poker in Italia e all'estero. Chissà se all'estero il film funzionerà? Ai botteghini l'ardua sentenza.