PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Poker cash ad un anno dal lancio

Venerdì 20 Luglio, da Antonella Sguera

E' possibile fare un bilancio di 12 mesi di poker cash anche se la partenza era stata fissata tra luglio e agosto, un periodo in cui la stagionalità del gaming online è totalmente stravolto almeno in un paese dal clima emditerraneo come l'Italia. La situazione pare si sia normalizzata come era previsto e prevedibile. Da un primo spostamento massicio dai sit and go e dai tournament che erano scesi quasi irrimediabilmente, ora tutto sembra riequilibrarsi come era logico che fosse. Un processo osmotico che ha fatto qualche vittima visto che molti players italiani si sono messi a giocare con improvvisazione e si sono resi conto che il cash è un gioco molto tecnico. Alcuni hanno completato la transizione con successo ma non senza sacrifici.

Tuttavia il secondo anno sarà più regolare del primo. Non ci saranno questi grossi sbalzi come prima. Sarà tutto più costante. E soprattutto potremo fare finalmente una vera analisi dei dati visto che, come detto, l'anno scorso la partenza a luglio e agosto ha sconvolto qualsiasi previsione visto che c'era tantissima attesa da parte di tutti, professionisti e appassionati. I dati parlano già di calo evidente ma, comunque, fisiologico. Nel settore non c'è neanche grossa preoccupazione per l'andamento del mercato in generale. In molti temono che il rapporto shark/fish diventi insostenibile e uccida il mercato.

Almeno questo è il timore di alcuni. Tuttavia guardando al poker online prima nel dot com e poi nel dot it è possibile osservare come la liquidità segua un ciclo, come la natura, come il mare. Dove sono i banchi di pesce si spostano gli squali. Se le prede scarseggiano perdono anche gli squali. I professionisti che abbattono già il livello con margine continueranno a fare soldi. Chi ha meno margine già da adesso farà di meno. Ma quando caleranno i vincenti si ripopolerà la selvaggina. Sono flussi ciclici come succede in natura e non sono pessimista per il futuro del poker online italiano. Quindi niente paura e il settore potrà sicuramente trovare nuova linfa vitale anche dal poker live di prossima attuazione che servirà a reperire quella fetta di players finora rimasti lontani dai tavoli fisici e online.