PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Gli italiani all'Ept di Berlino

Giovedì 07 Aprile, da Alessandra Manzari

Dopo che Antonio Buonanno e Gerardo Muro detto Dinobreak si sono accaparrati la possibilità di arrivare al day2, nella lunga giornata di ieri altri italiani sono riusciti a sfondare e a qualificarsi con la missione di arrivare più in alto possibile, là dove c'è la prima moneta da 825,000 euro.

Numeri in calo, sì, per la edizione 2011 dell'Ept di Berlino Pokerstars (170 players in meno) ma montepremi comunque competitivo visto che il banco iscrizioni ha chiuso contanto 773 partecipanti per un prizepool di categoria superiore. Tantitssimi i volti noti ai tavoli del Marlene Dietrich Platz Con Peter Eastgate, il recente vincitore dell'accoppiata Ept (Praga)-Wpt (Bratislava) Roberto Romanello, e i migliori italiani con i vincitori del braccialetto Wsop Dario Minieri e Max Pescatori, il recordman degli Itm all'Ept Luca Pagano, e l'unico vincitore italiano di un Wpt Alessio Isaia.

Di questi grandi mostri sacri solo Pescatori arriverà al day2 con 69.700 chips. Chi lo accompagnerà? In gran forma c'è Marione Adinolfi, politico, blogger, giornalista e ora ance poker player di successo dopo il final table al Wpt Vienna. Il pro della squadra di Full Tilt si presenta ai nastri di partenza del day 2 con 131.400 chips. Dietro di lui il migliore italiano del day 1b è Biccio Ascari con 77.500 chips. A seguire, oltre al già citato Pescatori, Riccardo Lacchinelli (53.300), Giovanni Battista Cantonati (47.200), Salvatore Bonavena (46.900), Luca Cainelli (41.100) e Andrea Benelli (28.900). Ne vedremo delle belle visto che il day2 dell'Ept è quello della durissima selezione. Chissà chi riuscirà a farci sognare stavolta?