PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Miracolo Suisse Rounders

Lunedì 28 Settembre, da Cesare

Ancora un’inaugurazione per una sala da poker in Svizzera. A due passi dall'Italia, dove il poker live è vietato, si continua a giocare liberamente ai Texas Hold'em e con buy in dai 50 ai 300 euro.

L’ultima poker room è stata aperta a Riazzino, località della terra a confine con l’Italia dove molti stanno migrando per giocare al gioco che, in attesa delle concessioni Aams, il Ministero dell’Interno ha vietato lungo tutto il territorio nazionale.

Merito di buona parte del boom di questo mercato è di Suisse Rounders, l'estensione naturale in Svizzera del circuito Italian Rounders che si estende capillarmente lungo tutto lo stivale. Certo le dimensioni del piccolo stato ai confini con l'Italia sono più semplici da coprire, ma il 'rush' compiuto dall'associazione è incredibile: 600 giocatori in poche settimane e già 5 sale (in apertura anche Lugano e Chiasso) tra cui spiccano la sede di Locarno, una delle migliori insieme a quella di Rancate e quella di prossima apertura, come dicevamo, di Riazzino.

Sono già molti gli italiani che piombano al vicino casinò di Campione d'Italia per giocare i tornei settimanali, quello del mercoledì da 330 (circa 200 euro) franchi e quello della domenica da 1100 franchi (oltre 800 euro). C'è da scommettere che appena si apriranno i circoli ad un passo dal confine con la Svizzera, molti players della Lombardia e delle regioni limitrofe saranno 'costretti' a raggiungere i club Suisse Rounders. Almeno fino a che la legge italiana non parlerà chiaro.