PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Tapie molla Full Tilt Poker

Giovedì 26 Aprile, da Cesare Antonini

Da colpo di scena a colpo di scena ormai il caso Full Tilt Poker non smette di sorprendere e di sorprenderci. Se in più ci mettiamo che di mezzo c'è l'Fbi, il Dipartimento di Giustizia americano, società online irlandesi, personaggi sfuggiti chissà dove, grosse società di origini israeliane il quadro della vicenda è chiaro ed è scontato che generi cambi di scenario pazzeschi e vietati per i deboli di cuore. L'ultimo in ordine di tempo è il dietro front di un altro attore importante della storia che è Bernard Tapie. Il magnate francese, dopo aver lavorato per quasi 9 mesi attorno all'acquisizione e alla riapertura di Full Tilt Poker ora ha mollato clamorosamente la presa.

L'ufficialità, anche se ce n'era poco bisogno, arriva dal ritiro della richiesta della licenza di categoria 2 alla Alderney Gaming Control Commission da parte di Orinic Ltd, una controllata del gruppo Full Tilt. Ma quali sarebbero le motivazioni principali? Il gruppo di investimento francese aveva già aperto la società New Full Tilt e aveva cominciato l'assunzione in preparazione per il rilancio. Poi tutto è saltato più che altro per il rimborso dei players che il DoJ vuole e pretende sia libero e praticamente istantaneo e non legato a particolari condizioni di gioco.

Insomma, i soldi dei players devono essere subito scaricabili e non trattati come bonus da sbloccare o da ritirare in varie tranche. Il diritto dei giocatori di riavere i soldi per il dipartimento americano è assolutamente da rispettare. Forse l'ingresso di PokerStars ha favorito lo scarico di Tapie da parte del DoJ che non aveva ricevuto grosse referenze sull'ex presidente dell'Om e dell'Adidas. Ora si torna in ballo con la speranza PokerStars. Certo uscirebbe una bella sceneggiatura per il cinema da questa storia piena di intrighi.