PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Il tremendo vento dell'est

Mercoledì 05 Agosto, da Cesare

La legge approvata a fine giugno in Ucraina che vietava ogni forma di gioco d'azzardo si applica anche agli operatori online basate nel paese.

L'impatto, però, dovrebbe essere limitato visto che la maggior parte delle sale opera con gli utenti ucraini dall'estero. Come Pokerstars che, dal canto suo, non ha comunicato alcun cambiamento per l'evento che si terrà a Kiev dal 18 al 23 di agosto.

Ma in cosa consiste questo nuovo Gambling Ban Act? La legge si riferisce prima di tutto ai casinò terrestri. La nuova legge vieta puramente e semplicemente ogni forma di gioco d'azzardo ad eccezione di qualche località situata lontana dalle grandi città proprio come si sta trasformando il gioco in Russia. Ogni violazione della legge rischia di far scattare una tassa fino a 670mila dollari e la confisca dei beni come le slot.

E per gli operatori online? Nessuna società è ancora stata denunciata mettendo la legge alla prova di una sentenza destinata a fare da storico per la giurisdizione. Tuttavia secondo gli esperti giuridici questa legge va applicata 'mutatis mutandis' agli operatori online che tengono i servers o l'attività fisicamente in Ucraina. Per i giocatori di poker ucraini non dovrebbe essere un grande sconvolgimento.

L'Ept di Kiev non dovrebbe essere a rischio. I players ucraini potranno qualificarsi con comodità addirittura sul 'punto com' di Pokerstars. Una situazione bizzarra che, a differenza dell'Italia per esempio, vieta il gioco agli operatori nazionali dando il via libera a quelli esteri.

Dall'est soffia un vento tremendo per il gioco terrestre e online.