PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Andrew Trapp reverendo poker

Martedì 13 Ottobre, da Cesare

Che il poker vada sdoganato dal suo alone di azzardo e illegalità va bene. Ma che addirittura in America facciano giocare a poker in televisione un reverendo e che questi vinca anche 100mila dollari, il rischio che si oltrepassi il limite esiste.

Padre Andrew Trapp, questo è il nome del vincitore della prima puntata di “PokerStars Million Dollar Challenge” andata in onda domenica sera sul canale televisivo americano Fox. Lo show è condotto dal pro Daniel Negreanu che, nell’ arco della puntata, è suggeritore nei primi due livelli ed ultimo sfidante per il premio finale.

Al primo livello, il reverendo incontra il cestista NBA John Salley in heads up, con a fianco Negreanu, all’ascuro delle carte dei players, come consigliatore. Vincendo, Trapp si aggiudica una partecipazione al PokerStars Caribbean Adventure 2010 nel mese di gennaio ed il passaggio al 2° livello per sfidare la pro Vanessa Rousso. In questa fase di gioco, Negreanu segue la partita in una cabina isolata dove può guardare le carte di Trapp e comunicare attraverso un auricolare i propri pensieri. Vince ancora, il premio è di $ 25,000, ma Trapp vuole superare l’ ultimo ostacolo (sfidare Daniel Negreanu) per aggiudicarsi il premio finale e la possibilità di partecipare al tavolo dei campioni del Team PokerStars Pro con in palio $ 1,000,000.

Per il momento si può accontentare dei $ 100,000 che, ha rivelato, andranno alla Chiesa, aggiungendo anche:

“La Chiesa cattolica insegna che non c'è niente di sbagliato nel fare una puntata ai giochi d'azzardo ”. Chissà se Papa Ratzinger sarà completamente d'accordo con questa dubbia affermazione?