PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Italia: sfortuna all'High Roller Wpt

Giovedì 10 Febbraio, da Antonella Sguera

L'Italia sfortunatissima all'High Roller del World Poker Tour di Venezia organizzato da PartyPoker.it nello splendido storico casinò lagunare. Alla fine vince uno svedese, outsider, Bjiorn Lindberg che si porta a casa 70,000 euro con il tedesco Neumann runner up per 54,000 euro. Gli italiani, dicevamo, se avessero avuto solo un pizzico di fortuna avrebbero potuto vincere tutte le prime quattro posizioni. Invece, solo Giovanni Safina, poker pro della poker room organizzatrice, ha saputo piazzarsi in quarta posizione vincendo almeno 12,000 euro con il buy in che era di 10,000.

Neumann apre di 3,500 chips e Dario manda i resti per 34,000. Call del tedesco che è super chip leader dell'evento. Ma tutti e due girano coppia di 7. Si pensa ad uno split pot molto facile, una divisione del piatto e dei bui degli avversari. Un pò di confusione per capire di quale colore sono le carte  perchè a terra al turn si arriva a 4/5 di colore di picche. Il 7 del seme corretto ce l'ha Neumann e al river scende un'altra carta nera e Minieri va fuori dall'high roller con grande rammarico.

Aveva aperto il gioco praticamente ogni mano rilanciando e seguendo tutti i piatti. Peccato che la fortuna non l'ha assistito e il colpo subito è veramente assurdo e lo mette in grande credito con la dea bendata.
Stessa sorte per Marcello Marigliano che per inseguire alcuni piatti, proprio contro Minieri, aveva lasciato molte chips all'avversario che puntava facendolo foldare sul flop o, massimo, al turn. In netto vantaggio AK contro A10, Luckexpress10, come il suo nick nel cash game online high stakes, si vede scendere un 10 che lo condanna all'eliminazione.
Max Rosa invece, esce per primo dal torneo ma aveva pochissime chips.

Questo l'ordine d'arrivo:

    • Bjiorn Lindberg 70,700
    • Marko Neumann 53,100
    • Dominik Nitsche 35,400
    • Giovanni Safina 12,728