PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Everest Poker e i tavoli a soldi veri

Martedì 23 Settembre, da Valentina Panzacchi

Logo Everest Poker

Vincere soldi veri: questo è il vero obiettivo del gioco del Poker.

E il cammino che porta a questo si compone di molti elementi sui quali riflettere: in quale Sala da Poker giocare, quale variante del Poker praticare, quali limiti di puntata scegliere, se giocare più ai “ring games” (detti anche “cash tables”, che significa proprio tavoli a contanti, cioè a soldi veri) oppure dedicarci maggiormente ai tornei, nelle loro varie tipologie.
 
 

everest soldi veri

 

Da Everest Poker girano Soldi Veri, e molti

Possiamo valutare ciascuno di questi aspetti e trarre la nostra decisione, ma di una cosa possiamo essere certi: le possibilità che si aprono al giocatore nel mondo del Poker online sono moltissime, e vi sono Poker room che gli permettono di esplorarle proprio tutte, e anche di più, a tutte le ore del giorno e tutti i giorni dell’anno, senza uscire dalla Lobby. Everest Poker è senz’altro una di queste.

Di soldi veri a Everest Poker ne girano davvero tanti. Il numero di giocatori collegati è eccezionale, la media è ben oltre 20.000 e spesso il numero effettivo è molto più alto.

La vasta scelta dei tavoli

La Sala offre tutte le varianti del Poker, con ogni tipo di limite (fisso, di Piatto, senza limite) e con diversi livelli di puntata. Everest Poker offre una vastissima scelta di tavoli a soldi veri, la cui maggior parte si concentra ovviamente sulle puntate medie e basse.

Questo può a prima vista sembrare una limitazione, se l’obiettivo è vincere soldi veri, e possibilmente vincerne tanti, ma a ben pensarci non è così.

Essere forte in un tavolo scarso

Vi è un detto famoso detto che dice che è molto meglio, per guadagnare denaro al Poker, essere il giocatore numero 1000 al mondo e giocare a un tavolo di polli, o pesci, “fish” detto all’americana, che essere il numero 10 del mondo e giocare al tavolo con i primi nove… La prima regola per vincere soldi veri è cercare di giocare a tavoli nei quali gli avversari sono più deboli di noi, e di solito i giocatori scarsi li si trova ai tavoli con puntate piccole e medie, e più difficilmente a quelli con puntate alte.

La scelta del tavolo più vantaggioso

Presso Everest Poker la scelta è ampia: il numero di tavoli con importi di buio e controbuio moderati e medi sono un gran numero, e in tutta franchezza tra una tale massa di giocatori la massa di polli è rilevante. Quando il nostro gioco comincia a farsi solido, possiamo iniziare la pesca, o la caccia ai polli, e ai soldi veri che essi possono donarci, volenti o nolenti.

Gli indicatori per scegliere quale tra i tavoli di Everest Poker sono più adatti a vincere soldi veri sono diversi, e ne ricordiamo alcuni, così come ricordiamo che essi sono trattati anche in maniera più approfondita nell’apposita sezione di questo sito.

In primo luogo è bene conoscere la percentuale media di giocatori che vedono il Flop in ciascun tavolo: questo parametro ci indica quanto sia aperto (loose) il gioco a quel tavolo, e come è noto saper giocare con pazienza e solidità contro giocatori “avventurosi”, che entrano in gioco con un ampio spettro di mani iniziali, anche deboli, è un ottimo sistema per avviarsi sulla strada dei soldi veri.

L'orientamento nel lobby

La finestra di Lobby di Everest Poker permette di ordinare i tavoli proprio in base al tasso di partecipazione al Flop, il che aiuta ad orientarsi rapidamente.

E poi si può valutare l’entità media dei Piatti vinti, che ci dice anch’essa, quanto più è elevata, quali tavoli meglio promettono di essere redditizi in termini di soldi veri, e il numero di mani giocate ogni ora, che se è limitato indica che le mani solitamente sono lunghe, indice del fatto che molti dei partecipanti entrano e restano in gioco spesso, altro segnale di buona possibilità di guadagno.

In conclusione...

Everest Poker è un grande mare, e anche se non siamo ancora veri e propri Squali del Poker, le nostre conoscenze e una strategia prudente e aggressiva (TAGG: Tight AGGressive) ci permetteranno di andare a pesca nelle caverne piccole, dove gli squali grossi non entrano, ma dove i pesciolini da acchiappare, pronti a perdere i loro soldi veri, proprio non mancano.