PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Regole del poker indiano

Giovedì 22 Luglio, da Andrea Lazzo

Poker Chips

 

Il poker indiano è un gioco che si può definire insolito. Se le origini del Poker sono ancora lontane dall’essere definite, il perché questo gioco debba essere chiamato tale è un altro bel mistero.  Nonostante questo, il gioco desta simpatia e per questo conoscere le regole del poker indiano può tornarvi utile per quando lo troverete online o se ci giocherete con gli amici.
Le regole del poker indiano sono estremamente semplici e non richiedono molta applicazione o esperienza, questo può sicuramente interessare a coloro che non vogliono imparare giochi troppo difficili per poi dimenticarsi le regole il giorno seguente.
Iniziamo dunque a ripetere le regole del poker indiano da farvi infilare nel vostro borsone da viaggio, in attesa che possiate condividere la sua originalità con tutti i vostri amici.
 

Nome del Gioco e Numero di Giocatori

Il Poker indiano è anche conosciuto come Blind Man’s Bluff, ovvero bluff dell’uomo cieco. Non si sa bene che origini abbia, a parte che il nome sia esattamente questo. Ora, prima di parlare delle regole del poker indiano, la domanda che ci si pone è: indiano asiatico o indiano americano?
Che lo abbia inventato un indiano americano o un indiano asiatico c’è poca differenza. L’elemento più particolare sono le stesse regole del poker indiano, le quali sembrano scritte da un bambino, per la semplicità e la leggerezza del suo aspetto ludico.
Se vorrete avventurarvi in questo simpatico gioco, le regole del poker indiano non prevedono limiti al numero dei giocatori, anche se comunemente si gioca in 6-10 giocatori.
 

Svolgimento del gioco

Passiamo ora nel vivo del gioco e della spiegazione delle regole del poker indiano e vediamo come lo stesso prenda forma.
La prima delle regole del poker indiano, dice che le carte vanno dal 2 dall’Asso, dove l’Asso  è la carta più alta.  A questo punto prima della distribuzione delle carte, il mazziere verifica che tutti i giocatori abbiano posto un ante.
Prima della distribuzione delle carte, infatti, le regole del poker indiano prevedono che ogni giocatore deve porre un ante prima di ricevere la propria carta. Una volta pagato l’ante, ogni giocatore riceve una sola carta.


Puntate e Vincitore del gioco

Se vi aspettate che ogni giocatore riceva altre carte e in base a questa punti, state sbagliando strada. Le regole del poker indiano prevedono la distribuzione di una sola ed unica carta e l’esecuzione di un bet.
La particolarità del poker indiano, è che ogni giocatore non può vedere la propria carta ma quella di tutti gli altri. Le regole del poker indiano prevedono che in base alla valutazione delle carte degli altri, ogni giocatore possa capire se possiede una carta superiore o inferiore alla maggior parte di questi.
Il vincitore, secondo le regole del poker indiano, è colui che, effettuata o chiamata la puntata, abbia la carta più alta degli altri giocatori. In caso di parità, si dividerà il piatto. Il gioco finisce qui, semplice e molto divertente. Cercate il poker indiano nei casino online o nelle poker room  e capirete quanto diventi divertente e leggero, per la semplicità e per la sua breve durata.