Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 7

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30

Warning: mktime(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 29

Warning: date(): It is not safe to rely on the system's timezone settings. You are *required* to use the date.timezone setting or the date_default_timezone_set() function. In case you used any of those methods and you are still getting this warning, you most likely misspelled the timezone identifier. We selected the timezone 'UTC' for now, but please set date.timezone to select your timezone. in /home/systemho/public_html/pokersharksit/rss.php on line 30
insert new meta http://pokersharks.it/ insert new meta SNAI Partner ufficiale delle WSOP lancia Il WSOP Circuit SNAI porta 1 Giocatore al MAIN EVENT delle WSOP e per farlo ha ideato un meccanismo del tutto originale. A seguito, infatti, della partnership siglata in esclusiva per l’Italia, SNAI ha lanciato il WSOP Circuit che porterà 9 giocatori a contendersi un pacchetto completo per partecipare alle WSOP a Las Vegas. Il SNG che assegnerà il pacchetto si terrà Domenica 19 Giugno alle ore 22:00 su snai.it/poker. Al tavolo prenderanno parte i vincitori delle classifiche di diverse specialità ed anche di giochi diversi dal solo poker. Come si compone quindi il tavolo il tavolo finale del WSOP Circuit? - 5 posti sono dedicati ai vincitori rispettivamente delle classifiche: Omaha cash, SNG, Twister SNG, Texas hold’em Cash HI (tavoli da 0.25/0.50€ fino a 2.5/5€), Texas hold’em Cash LOW (tavoli da 0.01/0.02€ fino a 0.10/0.20€). - 1 posto sarà del vincitore del Freeroll “SNAI WSOP CIRCUIT” in programma il 5 giugno alle ore 22:00. - 3 posti sono dedicati ai 3 vincitori di un Freeroll in programma il 9 giugno sempre alle 22:00. La novità è che è possibile aumentare il proprio stack di partenza accumulando dei gettoni aggiuntivi giocando nelle settimane precedenti a tutti i giochi di snai.it. Tutti i giocatori che prenderanno parte al tavolo finale del WSOP CIRCUIT riceveranno un premio, ma solo il primo si porterà a casa un biglietto per Las Vegas, l'alloggio in un fantastico hotel e un ticket del valore di 10.000€ per il Main Event delle WSOP!! Le classifiche sono già aperte per cui la corsa verso Las Vegas è partita… ]]> notizie-sul-poker 06 Jun 2016 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/snai-poker/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/snai-poker/ Wpt più Pcl: è il momento di Mura Che momento per Stefano Mura che ha vinto la Poker Champions League di Saint Vincent, giocata la scorsa settimana al Casinò De La Vallée per poi andare a fare final table al Wpt National Enjoybet  al Casinò Perla di Nova Gorica. Si chiama rush, in gergo, si traduce in un gran momento in cui tutto ti riesce e forse hai anche la dea bendata dalla tua parte.

E oltre aquesti ottimi risultati Mura ha piazzato anche la vittoria della coppa eliminando anche Rocco Palumbo, il braccialettato e campione del mondo alle Wsop 2012 di Las Vegas. Un'altra onorificenza che forse luccica più della coppa anche se, uno spot, non giudica mica un giocatore. Comunque il player del momento si chiama Stefano Mura ha 43 anni e vive nella provincia di Torino.

All'unica edizione Italiana della STAGIONE 2012 della POKER CHAMPIONS LEAGUE ha compiuto una vera e propria impresa: partendo da un torneo satellite da 120 euro, si era guadagnato il ticket per lo STEP 1a da 330, eliminato nella prima giornata, ha deciso di ri-iscriversi allo STEP 1b da 330 passando il Turno allo STEP 2 per poi accedere agli OTTAVI di FINALE. Da li in poi è partita una vera e propria maratona di poker.

Il Campione del Mondo Rocco Palumbo che ha partecipato alla PCL ITALIA 2012 dagli OTTAVI di FINALE ha dichiarato in diretta streaming durante il TV Table che strutture giocabili come questa se ne vedono veramente poche. Il torneo non ha mai subito rischi di crash, permettendo di far emergere le reali capacità del singolo giocatore. Il Prossimo appuntamento con il prestigioso trofeo nel quale Mura difenderà il titolo è dal 1 al 4 novembre con il PCL - Gran Final 2012 al Casinò Perla di Nova Gorica.]]>
notizie-sul-poker 30 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wpt-pcl-mura301012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wpt-pcl-mura301012/
Poker online italiano e francese presto insieme
Un incontro che cambia i destini del poker online europeo e che pone probabilmente la prima vera e propria pietra miliare, almeno ideologica, per la costruzione di una liquidità internazionale e condivisa tra paesi europei regolamentati da regimi concessori nel gaming online.

Che tradotto vuole dire: players italiani, francesi (per ora il patto è stato istituzionalizzato tra questi due paesi) e spagnoli e forse belgi e tedeschi allo stesso tavolo da poker onloine. “La liquidità internazionale e condivisa tra Italia e Francia e tra i paesi regolamentati d'Europa è uno degli argomenti di discussione dei nostri tavoli di lavoro ed è ovviamente un tema di estremo interesse oltre che di attualità”, ha assicurato Luigi Magistro, il direttore generale di Aams nel corso dell'incontro di oggi a Roma con la 'gemella' francese Arjel. E Jean François Vilotte, presidente dell'authority francese si è spinto oltre: “L'interesse c'è anche per noi ed è forte. La liquidità esiste già per alcuni giochi come le scommesse ippiche, ad esempio, ma per il poker online il fiscorso è ovviamente più complesso e richiederà un lavoro molto più importante.

Stiamo aprendo un discorso con il nostro Governo perché se non modifichiamo la legge che noi applichiamo come authority no potremmo avviare nessun discorso. Non sappiamo i tempi ma stiamo forzando il percorso con il nostro Parlamento”. E' la prima volta che Aams parla in maniera così diretta di liquidità internazionale e lo fa al fianco dell'Arjel che, da par suo, sta già intraprendendo le prime pratiche per spianare la strada ad una regolamentazione nuova. La prospettiva2.0 del poker italiano e di tutti gli altri stati regolamentati. La soluzione che potrebbe rendere molto più longevo e redditizio un mercato già florido e con basi solide. Se l'Arjel forzerà la politica, anche Aams poi dovrà attendersi nuove modifiche legislative per aprire questa possibilità. Anche se il betting exchange nel suo decreto attuativo, prevede già una buona base per la liquidità internazionale. “Confrontandoci con altri operatori si ravvisa una necessità di compiere questi passi per arrivare a questa nuova modalità di gestione del prodotto poker.

Tuttavia ci sono numerose criticità per costruire questo legame”, spiega ancora Luigi Magistro invocando comunque alla prudenza. Ma sembrano passati i tempi in cui, parlando di liquidità internazionale, eravamo costretti a rimandare a chissà quando la soluzione del problema. Ci sono criticità sì, ma la convinzione di Vilotte è una garanzia per il futuro. Insomma l'ottimismo e la fiducia regnano sovrani!
]]>
notizie-sul-poker 26 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/aams-arjel261012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/aams-arjel261012/
Full Tilt Poker: notizie buone e notizie cattive
Notizie buone, notizie buonissime ma anche qualche tegola sulla riapertura di Full Tilt Poker. Per estrema sintesi: la notizia buonissima è quella dei rimborsi e anche quella della riapertura del team pro che ci regalerà nuove emozioni, ovviamente, ai tavoli con Hansen, Blom e Durrrr ancora con la patch di Ftp e con la stessa capacità di giocare partite memorabili.

Le notizie cattive, però arrivano dalla comunicazione della stessa Full Tilt Poker che ha annunciato con una mail inviata ad un cliente parole dure che parlano chiaro: “I pagamenti dovuti agli affiliati della vecchia società non saranno pagati e gli account dei giocatori non saranno monitorati dai vecchi affiliati non appena il sito tornerà online tra meno di 3 settimane” I fondi nei conti dei giocatori che provenivano da pagamenti agli affiliati non saranno rimborsati.

The Rational Group, la società che gestisce per conto di PokerStars la nuova Full Tilt “non si assume alcuna responsabilità che oltrepassa i saldi dei giocatori non statunitensi e i precedenti accordi contrattuali che Full Tilt Poker possa aver avuto con gli affiliati saranno annullati". Annunci che si susseguono e, dopo la mazzata per gli affiliati, ecco che due dei più grandi nomi del poker - Tom "durrrr" Dwan e Viktor "Isildur1" Blom – raggiungeranno il player danese e leggenda del poker Gus Hansen per formare la nuova squadra di ambasciatori di Full Tilt Poker che è stata ribattezzata come "The Professionals. " Il ritorno di Dwan per Full Tilt Poker, in combinazione con la firma del suo grande rivale in linea Blom, sarà in grado di riaccendere una forte concorrenza ai più alti livelli di gioco sul sito di Full Tilt Poker e creerà un team formidabile per rappresentare il rilancio del sito. Due ritorni che assicurano molto gioco e spettacolo ad una room come Full Tilt e che ripopoleranno anche tutte quelle iniziative di comunicazione che avevano reso molto noto questo marchio.
]]>
notizie-sul-poker 17 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/notizie-su-fulltilt171012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/notizie-su-fulltilt171012/
Full Tilt torna ad avere una licenza online
Procede a passi scanditi e tutto secondo le previsioni l'iter di riapertura di Full Tilt Poker fissato il prossimo 6 novembre per il mercato dot com e dot eu. Dopo mesi di dubbi e di pessimismo ormai si muove tutto in maniera perfetta seguendo un meccanismo preciso e schedulato data per data. La news di queste ore è che a Full Tilt Poker è stata concessa una licenza dalla Gambling Supervision Commission (GSC – Commissione di supervisione del gioco) dell'Isola di Man, consentendo al sito di poker online di fornire servizi di poker online dall'isola in questione.

Dopo aver perso quella dell'Alderney Gamgling Control Commission, paese off shore irlandese, era prevedibile che l'Isola di Man non si sarebbe lasciata sfuggire l'occasione di ottenere grosse somme di prelievo fiscale pur offrendo vantaggi fiscali a chi ottiene una licenza in loco. Il Rational group che fa funzionare PokerStars e che in agosto ha acquisito le attività di Full Tilt Poker, rilancerà Full Tilt Poker il 6 novembre e rimborserà i propri clienti non americani di 184 milioni di dollari quando inizierà a fare affari. Ormai è fatta, quindi. E' stato comunque effettuato un esame accurato delle operazioni proposte dalla Gambling Supervison Commission. Specie per controllare la struttura di direzione che supervisionerà le operazioni di Full Tilt Poker.

L'obiettivo è quello di salvaguardare gli interessi dei suoi giocatori aderendo alle rigorose politiche e alle procedure che disciplinano le società di gioco con licenza dell'isola di Man. Full Tilt Poker, come detto, è stato precedentemente regolamentato dalla Alderney Gambling Control Commission (Commissione di controllo del gioco Alderney), che privò il sito di poker online della sua licenza ad operare il 29 giugno 2011. Sull'Isola di Man sono volate ben 30 tonnellate di hardware di Full Tilt Poker eper trrasportarle fu necessario un aereo militare da Dublino al quartier generale di PokerStars proprio sull'isola.
]]>
notizie-sul-poker 12 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/licenza-full-tilt121012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/licenza-full-tilt121012/
Il poker online Usa le prova tutte
Il poker online negli Usa continua ad essere uno dei temi dominanti del nostro settore e nei magazine online e nei blog americani. La grande voglia di poker non è mai sedata nel paese in cui il Texas Hold'em e le sue varianti è nato e ci sono molte spinte e tantissimi tentativi di violare questo divieto che sembra insormontabile. Specie dopo il black friday del 15 aprile del 2011 che portò alla chiusura tutti i maggiori siti. Due news di questi giorni sembrano essere altri due tentativi che rischiano però di risultare inefficaci. Da una parte gli sforzi arrivano dal senatore Harry Reid e dall'altra da un'iniziativa privata che però non sembra essere la svolta del settore. In effetti secondo il magnate dei casinò Steve Wynn gli sforzi del senatore Harry Reid per legalizzare il poker online sono probabilmente destinati a restare vani, in quanto difficilmente la proposta supererà il vaglio della Camera dei Rappresentanti.

Da parte sua, auspica una legge a livello federale piuttosto che statale, ma solo per quanto riguarda il poker online. Descrivendo l’iniziativa federale di Reid e Kyl come “intelligente”, Wynn ha sottolineato che è pensata appositamente per il poker, mentre gli altri giochi via internet restano illegali. E proprio via internet arriva il secondo tentativo nello stato della California. Le autorità statali infatti, stanno mettendo in discussione la legittimità di un sito lanciato di recente nel web dello stato americano e che offre poker online con premi in denaro per i giocatori. Un portavoce del procuratore generale dello stato, Kamala Harris, ha detto che la legge relativa al poker online afferma che "giocare per premi in denaro è illegale."

Ma i proprietari di Cafrino.com, Sean Stavropoulos e Jonathan Aiwazian, ritengono che il sito non infrange nessuna legge perché non ci sono commissioni di sottoscrizione ed i premi in denaro sono corrisposti attraverso introiti pubblicitari. "Il motivo per cui sono legali è che non è un sito di gioco," ha detto il CEO Aiwazian. Tuttavia non sembra questa la trovata geniale per risolvere tutti i problemi del poker americano.
]]>
notizie-sul-poker 12 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-usa121012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-usa121012/
Wsope a Cannes

Due tornei completamente diversi per lo stesso premio finale: 1 milione di euro. Da una parte Phil Hellmuth 'The Poker Brat', che ha centrato il 13esimo braccialetto vincendo il final table del main event delle World Series Of Poker Europe giocate al casinò di Cannes  e dall'altra Mike Watson, grinder canadese che ha surclassato tutti nell'high roller da 50,000 euro con 49 players iscritti e 60 buy in pagati frutto di 11 rebuy.

Due tornei diversi specie per il coefficiente di difficoltà che vede Hellmuth compiere certamente un'impresa epica contro un field di oltre 400 iscritti tutti più o meno di livello alto mentre Watson se l'è giocata contro altrettanti super campioni ma più con la difficoltà e l'ansia della posta scommessa anche se il field era ridotto.

Hellmuth, poi, ha piazzato il record personalissimo di vincere sia il main event delle Wsop di Cannes in formato Europe, sia quello delle Wsop di Las Vegas. Anche qui c'è da fare una distinzione pochissimi players in confronto a Las Vegas (meno di 500 contro gli oltre 6mila) ma tutti forti per un field difficilissimo da battere. Quindi questo braccialetto vale tantissimo anche se la prima moneta, comunque un milione di euro, è decisamente più povera.

Inoltre con questi soldi vinti a Cannes Hellmuth fa un balzo impressionante sia su Hendonmob dove dovrebbe ormai aver superato al quarto posto uno stanco Negreanu e un Seidel fermo al palo anche lui, e anche sulla Global Poker Index da aggiornare dopo questo final table prestigioso.

Risultato economico simile per Watson che si è dovuto comunque difendere dagli attacchi di un altro player in grande forma come John Juanda piazzato secondo al High Roller dopo aver effettuato due re buy di cui uno finanziato dal malese Richard Yong che lo aveva eliminato la seconda volta dal torneo.

 
Il payout del final table:
1 Phil Hellmuth €1,022,376 Palo Alto CA United States
2 Sergii Baranov €632,592 Odessa Ukraine
3 Stephane Albertini €423,360 Bastia France
4 Joseph Cheong €292,320 La Mirada CA United States
5 Christopher Brammer €207,648 Southampton United Kingdom
6 Paul Tedeschi €149,184 Bastia France
7 Stephane Girault €108,864 Paris France
8 Jason Mercier €84,672 Davie FL United States
 
 
Payout high roller Majestic:
 
1          Mike Watson Canada            €1,000,000
2          John Juanda    USA    €600,000
3          Richard Yong Malaysia        €400,000

4          Philipp Gruissem       Germany        €275,000

5          Tobias Reinkemeier    Germany        €200,000

6          Jani Sointula   Finland           €160,000

7          Steve O'Dwyer          USA    €130,000

8          David Benefield         USA    €115,000

]]>
notizie-sul-poker 05 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wsope-watson-hellmut051012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wsope-watson-hellmut051012/
Tutto pronto per l'Ept di Sanremo Sta per tornare in Italia il circuito più importante d'Europa con la tappa che in questi anni ha fatto registrare i record di presenze, ovviamente in relazione al buy in, per gli eventi di questa disciplina giocati in Italia ma anche nel nostro continente. Stavolta l'appuntamento è previsto dal 3 all’11 ottobre quando tutte le stelle del poker illumineranno il prestigioso Casinò di Sanremo. Si tratta del secondo emozionante appuntamento della nona stagione dell’European Poker Tour 2012 firmato PokerStars, che vede sfidarsi ai tavoli i più forti ed affermati giocatori professionisti di tutto il mondo.

Finite le oppertunità online dal 3 ottobre iniziano invece presso il Casinò di Sanremo i tornei satellite per il Main Event con buy-in di € 5.000 + 300 in scena dal 5 all'11 ottobre. Chi ci sarà del team pro PokerStars? Di sicuro troveremo ai tavoli Vanessa Selbst, Daniel Negreanu, Chris Moneymaker, Lex Veldhuis, Jason Mercier, Bertrand "ElkY" Grospellier, Vanessa Rousso, Luca Pagano, Dario Minieri, Massimiliano Martinez, Pier Paolo Fabretti, Salvatore Bonavena. C'è grande curiosità sui numeri visto che statisticamente Sanremo è una delle tappe con più alta partecipazione dell’ European Poker Tour.

Di fatto vanta una media di quasi un migliaio di giocatori al Main Event fin dai suoi inizi, è uno dei tornei più ricchi al mondo. Quest'anno ci saranno più tornei, strutture di ottimo livello, 22 trofei da aggiudicarsi. Tutto pronto anche al Casinò di Sanremo che attende tante iscrizioni e il solito ottimo indotto turistico che fa dell'Ept un'autentica risorsa per la città ligure. Grande novità per le giocatrici donne con il 1.100 € Women Invitational, un tavolo televisivo tutto in rosa a cui parteciperanno alcune delle PRO PokerStars più forti al mondo, tra cui spiccano i nomi di Liv Boeree, Fatima Moreira de Melo e la stella italiana Giada Fang che si confronteranno con giocatrici italiane di grande talento come Carla Solinas, Giorgia Tabet e Irene Baroni.]]>
notizie-sul-poker 03 Oct 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/pokerstars-ept031012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/pokerstars-ept031012/
Full PokerStars una storia da Hollywood
Ci siamo. Full Tilt Poker riaprirà il 6 novembre i suoi battenti in tutto il mondo eccetto i paesi in cui PokerStars ha la sua regolare licenza e i lavori procedono a tempo di record con il coinvolgimento anche di mezzi militari nell'operazione di rilancio.

La storia iniziata col Black Friday lo scorso 15 aprile potrebbe offrire una sceneggiatura validissima per il cinema di Hollywood tra scandali finanziari, fughe in paesi off shore, schema di Tom Ponzi e intrighi internazionali tra Fbi, trattative con centinaia di milioni di dollari in mezzo e chi più ne ha più ne metta.

L'ultima news che infiamma il web arriva sempre da PokerStars e Full Tilt. La prima ha acquisito la seconda per risanare i debiti che Tiltware aveva con mezzo pianeta, almeno per quello che riguarda il poker. E ora si sta impegnando per il suo rilancio che rappresenta ovviamente un'occasione enorme di business con la creazione di una situazione di semi-monopolio nell'industry del poker.

Ebbene la nuova Full Tilt sarà 'basata' nell'Isola di Man e a Malta per le licenze punto com e punto eu che PokerStars ha deciso di riaprire. Prima tutto veniva annotato e registrato in Irlanda, tra Alderney e le Channel Islands e quindi anche i servers e tutta la sezione hardware era lì. Per questo c'è voluto un aereo cargo militare dal nome in codice 'Hercules' che è volato verso l'Isola di Man lo scorso fine settimana per trasportare tutto il materiale possibile e immaginabile che fino al giorno d'oggi ha riguardato la sezione hardware di Full tilt Poker. Server, hosting's rack e altro materiale sono ora in possesso dello staff di PokerStars.

Un passo fondamentale per il rilancio della 'red room'. Questo non vuol dire che presto si dovranno trasferire anche tutti i dipendenti. Tuttavia la gestione del sito sarà dall'Isola di Man che concederà la licenza per Full Tilt e dalla quale PokerStars gestisce il suo business globale. Questo 'poker thriller' continua a regalare colpi di scena a ripetizione.
]]>
notizie-sul-poker 25 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/full-tilt-pokerstars250912/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/full-tilt-pokerstars250912/
La poker room più grande di Las Vegas
Sarà pure uno dei più grandi lobbysti del mondo e dell'America ma non si può dire che non faccia girare e non investa i suoi denari. Dopo il grande lavoro e clamore che sta suscitando la nascita di Eurovegas nella capitale spagnola di Madrid, un pezzo di Sin City nel vecchio continente, Sheldon Adelson ha deciso di investire ancora di più nel suo casinò più importante, il The Venetian di Las Vegas.

E il 28 settembre è fissata l'inaugurazione della poker room che diventerà la più grande di Las Vegas: 1.400 metri quadrati di superficie e 59 tavoli e si chiamerà “Sands Poker" e potrà ospitare fino a 600 players. Del resto i tornei delle series Deepstack Extravaganza sono richiestissimi e partecipatissimi. Fanno una concorrenza concreta alle World Series Of Poker e l'intenzione di questo ampliamento è proprio quella di candidarsi ad obiettivi più ambiziosi. Ma tutto l'anno i tornei fanno il pienone in particolare nelle giornate di martedì, giovedì, sabato e domenica, con buy-in variabili da 120$ a 500$. La responsabile è un volto molto conosciuto nel poker ed in Nevada e sarà la player Kathy Raymond, esponente della Women Hall of Fame.

Il Venetian è noto per essere uno dei migliori casinò della Strip per quanto concerne gli Mtt deep stack e la direttrice sembra voler preservare la tradizionale specialità della casa: "i nostri tornei regaleranno un'esperienza unica ai players nella sala rinnovata con i migliori sistemi che la tecnologia può offrire". La room è stata inaugurata nel 2006 e, con la recente ristrutturazione, è la più estesa di Las Vegas (la tredicesima negli States). Il Venetian, in quattro periodi dell’anno (gennaio, aprile, maggio/luglio e ottobre), organizza le "Deep Stack Extravaganza Series".
]]>
notizie-sul-poker 21 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/eurovegas-madrid210912/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/eurovegas-madrid210912/
Gli Assi di Poker Club a Saint Vincent
La classifica la comanda Carlo Medda, player romano che nella prima tappa di San Marino aveva vinto praticamente all'esordio nei tornei di poker dal vivo. Adesso, dopo la pausa estiva e con l'organizzazione di Italian Rounders, tornano al Casinò de la Vallée di Saint Vincent, Gli Assi di Poker Club Lottomatica.

Uno dei circuiti più importanti d'Italia che in questa prova nel Nord Ovest della penisola italiana, tra le montagne incantate della Valle d'Aosta, proverà a surclassare gli oltre 200 iscritti della prima tappa convocando il meglio del poker italiano dal 27 settempre al 1 ottobre 2012. Si gioca nella sala Evolution del casinò de la Vallée e non ancora nel vecchio casinò dove però si stanno facendo grandissimi lavori per rilanciare ancora di più il gioco del poker. Un gioco che sta regalando molte soddisfazioni al casinò valdostano per un rilancio molto importante negli ultimi mesi. Ecco quindi che arriveranno immancabili al tavolo i campioni del Team Poker Club: Alessandro Pastura, Carlo Braccini, Maurizio Musso, Alessandro Chiarato, Pamela Camassa e Filippo Bisciglia! Quindi tutti i migliori pro del circuito italiano che hanno già confermato la presenza e tanti si avvicineranno gli ultimi giorni dell'evento. Tanti i satelliti online giocati e anche quelli live organizzati dalla struttura che ospiterà la seconda tappa de Gli Assi di Poker Club.

Si gioca un main event da 770 euro che parte il 28 settembre con 30,000 chips, una struttura profonda e livelli da 40 minuti al day1 per passare ai 60 minuti dal day2 al final table. Aprirà l'evento l'ormai abituale Ladies Event da 120 euro, quindi largo al main event del venerdì con un buy in da 770 euro e una struttura pro da 30,000 chips e livelli da 40 minuti al day1 e a crescere a 60 minuti fino al final day. Ad arricchire l'evento il Progressive Side Event Day1 da 400 euro stack e livelli a crescere dai 20 fino ai 40 minuti.

La domenica il torneo bounty da 220 euro con 40 euro di taglia su ogni player eliminato. Il tavolo finale dell’evento si giocherà il primo ottobre e verrà ripreso dalle telecamere di PokerItalia24 e trasmesso su SKY e sul Digitale Terreste. Gli Assi di Poker Club saranno correlati da una CLASSIFICA LIVE e ONLINE. Il migliorevolerà a Las Vegas per giocare i Campionato del Mondo di Poker 2013. La classifica live (in basso le migliori 20 posizioni) è condotta ovviamente da Carlo Medda, vincitore della scorsa tappa.
]]>
notizie-sul-poker 20 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/casino-de-la-vallee200912/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/casino-de-la-vallee200912/
Poker e Ricerche
I giocatori sono prudenti quando giocano a poker online? Circola un sondaggio di una società privata che opera nel mercato italiano che dice di aver ascoltato un campione di 2.000 giocatori di entrambi i sessi di età compresa tra i 18 e i 64 anni distribuiti su tutto il territorio nazionale. Ebbene pare che l'86% dei giocatori abbia dichiarato di non bluffare o di bluffare poco quando si trovano al tavolo verde online, e addirittura l'82% di non avere mai superato i limiti che si erano prefissati, mentre l'81% assicura di concentrarsi prevalentemente sul proprio gioco e non su quello degli altri.

Asserimenti che contrastano un po' con la realtà del mercato che indica invece un certo grado di spregiudicatezza di tanti players. Grinder a parte che studiano e pianificano i loro investimenti e il loro gioco c'è il sottobosco di players, i cosidetti fish, anche se in questo caso l'ambiente nn è proprio l'ideale, che non badano tanto a limiti e si perdono spesso in sostanziosi bluff. Tuttavia ci sarebbe una sostanziale differenza quando i players si trovano invece seduti al tavolo dal vivo: solo il 4% dei giocatori si concentra esclusivamente sul proprio gioco. In un tavolo tradizionale quindi le mosse dell'avversario influenzano il modo di ragionare dei giocatori.

Ma l'approccio al poker, sia live che online, dovrebbe essere lo stesso seppur con le dovute differenze se parliamo di differenze specifiche tra i due modi di giocare. Tuttavia il gioco dell'avversario ci fornisce comunque informazioni importantissime sulla strategia e le debolezze e i punti di forza di chi abbiamo al tavolo. Sia live che online. Se poi consideriamo che i tell sono stati teorizzati anche nel gioco online è sbagliato non prendere in considerazione il gioco degli opponent in qualsiasi tavolo noi stiamo giocando a soldi veri.
]]>
notizie-sul-poker 14 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/bluffing-statistiche14092012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/bluffing-statistiche14092012/
Le Wsope di Cannes
Chissà se le World Series Of Poker Europe di Cannes vedranno filar via liscio l'evento e non faranno la fine dell'ormai defunto Partouche Poker Tour? C'è un po' di preoccupazione in effetti per l'evento che si giocherà sempre nella splendida città francese dal 21 settembre al 4 ottobre alla presenza dei maggiori poker players mondiali. I migliori professionisti ci saranno per non perdersi la lotta ai bracelets che, in Europa contano comunque tantissimo. Meno players magari rispetto all'edizione di Las Vegas ma comunque tantissimi campioni per field difficilissimi.

Ma ci sentiamo di dire che sarà tutto molto tranquillo per le Wsope visto che, l'anno scorso l'evento non presentò né intoppi tecnici né scandali ai tavoli come quelli che in questi anni, invece, hanno colpito un po' tutti italiani compresi, vedi Gianni Giaroni e Mustapha Kanit, al Partouche Poker Tour. Anche se dopo le smentite sul montepremi garantito di quest'anno, sarà difficile ripetersi. L'organizzazione dovrà essere comunque all'altezza dei migliori campionissimi che, come Phil Ivey ed Erik Seidel, saranno in cerca di nuovi braccialetti. I due ex red pro della room online Full Tilt Poker, fino ad oggi, hanno vinto ben 8 titoli mondiali e adesso puntano al fantastico record di Phil Hellmuth, che si ritrova in testa alla 'WSOP Bracelets' con 12 vittorie.

Un numero incredibile di successi che fanno del 'Poker Brat' una vera icona delle World Series of Poker. L'ultimo braccialetto è arrivato appena 8 mesi fa, a gennaio, nel $2.500 Seven Card Razz (Evento 18) della manifestazione di Las Vegas, dove Phil ha vinto quasi 3.000.000 di dollari. E per l'Italia? A Londra ci riuscì il capitano del team Sisal Dario Alioto, quest'anno a Las Vegas ha sbancato tutto Roccoge Palumbo e poi ci sono sempre Max Pescatori di GD Poker e Dario Minieri di PokerStars a detenere il titolo. Ci riproveranno? Sicuramente Alioto sbarcherà ai tavoli Omaha e gli altri proveranno a fare meglio di un certo Fabrizio Baldassari che un paio di anni fa fede runner up alle spalle di James Bord.
]]>
notizie-sul-poker 11 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wsope-cannes11092012/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/wsope-cannes11092012/
I repubblicani contro il poker online
L'obiettivo sarebbe quello di proteggere le famiglie e i minori a rischio ma in pochi credono che sia davvero questa la motivazione che sta dietro al divieto assoluto di apertura al gioco online proposto dal partito Repubblicano per la prossima legislatura federale degli Stati Uniti d'America. Ma è quanto si legge nel programma elettorale del Partito, presentato subito dopo l’ufficializzazione della candidatura di Mitt Romney alle prossime presidenziali. Romney, di estrazione mormona, è di base contratrio alla pratica del gioco d'azzardo.

Figuriamoci alla versione online e mobile che arriva in tutte le case, in tutti i pc e anche telefonini e tablet della nostra epoca e nel nostro mondo. “Milioni di americani hanno un approccio patologico al gioco, che può distruggere le loro famiglie - si legge nel documento che Romney ovviamente caldeggia - è per questo che supportiamo la chiusura totale nei confronti del gioco online, contestando la recente apertura del Justice Department che ha consentito di rilasciare delle licenze per le scommesse sportive e il poker in versione telematica in alcuni Stati”. Come detto, però, sono in molti a non credere alle motivazioni candide e pulite dei repubblicani. Soprattutto per l'evidente legame che il candidato avversario del democratico Barack Obama ha con Sheldon Adelson.

Stiamo parlando del magnate che possiede il The Venetian di Las Vegas e di Macao oltre a tantissime altre sale da gioco e che sta progettando la costruzione di Eurovegas, la Sin City d'Europa che vorrebbe piazzare tra Barcellona e Madrid, comunque in Spagna. Nella sua visione distorta il gambling online rovinerebbe il mercato. Ovviamente rovinerebbe il suo, di mercato, e sono così giustificati i milioni di dollari piovuti per la campagna elettorale di Ronmey ch e, guarda caso, ha subito inserito un documento per l'abolizione del gioco e la sua costrizione nei casinò fisici. O qualcosa del genere. Ronmey marionetta di Adelson, quindi. E nel difendere gli interessi di minori e ludopati si fanno gli interessi dei casinò terrestri e basta senza pensare alla fuga di capitali e di mancato guadagno in tasse che l'America sta perdendo a forza di lasciar passare il tempo e di non regolamentare il gambling online.
]]>
notizie-sul-poker 04 Sep 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-americano040912/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-americano040912/
Poker Generation sbarca all'estero
In Italia, diciamolo tranquillamente, si è trattato di un vero flop. Poker Generation, il film che doveva fare epoca ha raccolto poche decine di migliaia di euro nelle sale italiane. E ora i produttori, nonostante gli scarsi incassi, intendono esportare il film all'estero. Il passaparola in Italia non ha funzionato.

Anzi ha stoppato subito la gente che, almeno per curiosità, voleva andare al cinema a vedere i poker players e gli attori, comunque bravi, ma soprattutto il poker, vero fenomeno e passione dell'Italia di oggi. I produttori, quindi, nonostante il flop italico, sembrano decisi a sbarcare in altri paesi. I motivi? Il fatto che il film abbia fatto molto parlare di sé ed abbia portato l’attenzione dei media, soprattutto online, sul mondo del poker è considerato un buon motivo per sottoporre la visione ad un pubblico che, forse, potrebbe essere più ricettivo di quello italiano.

Eppure in Italia il film era stato accompagnato da una super promozione. Forse troppo limitata al settore del poker? Fatto sta che gli stessi giocatori hanno smontato una pellicola che aveva indovinato il messaggio ma non è stata convincente a far scattare quella molla nella storia che forse andava rimarcata. Qualche esempio sbagliato, cioè salvare una vita umana giocando a poker live e online, e alcuni passaggi poco chiari, hanno tarpato le ali ad una pellicola che poteva fare molto per il settore e per sdoganare un gioco che si porta appresso ancora un pesante retaggio del passato.

E poi non è bastata la partecipazione di attori quali Lina Sastri e Francesco Pannofino ad assicurare il successo del film che vantava anche la partecipazione di tantissimi attori-giocatori che hanno fatto da contorno familiare per chi frequenta i tornei di poker in Italia e all'estero. Chissà se all'estero il film funzionerà? Ai botteghini l'ardua sentenza.
]]>
notizie-sul-poker 31 Aug 2012 10:00:00 +0100 http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-generation-insuccesso310812/ http://pokersharks.it/notizie-sul-poker/poker-generation-insuccesso310812/