PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

buone mani

Domenica 25 Ottobre, da Errico Paoletti

play pokerVi capita a volte di essere seduti al tavolo di un torneo, di aspettare che arrivi una mano fortissima, e poi, quando arriva, di non sapere come giocarla? Se avete vissuto un’esperienza simile, questo articolo fa per voi, perché spiega proprio come giocare le mani più forti sia prima che dopo il Flop, e come massimizzare le proprie vincite.

Prima del Flop: Gioco aggressivo per lasciare sbalorditi gli avversari

Se nella fase iniziale di un torneo vi vengono distribuite carte come Se AA, KK, QQ, AK, la cosa migliore che potete fare è andare all in. Molti sono i giocatori che invece cercano di giocare molte mani in un torneo in modo da raddoppiare la vincita, ma la cosa più sensata da fare in questo caso è attuare uno stile di gioco aggressivo andando in all in. Specialmente in tornei online, è molto probabile che vengano a vedere la nostra puntata anche giocatori con mani più deboli della nostra. Succede davvero spesso che un giocatore con AA si vede entrare nel piatto avversari AJ, AQ e A10, che sbagliano a sopravvalutare le proprie carte.

Dopo il Flop: Efficacia del gioco aggressivo

Dopo il Flop, vi trovate in una situazione completamente diversa dalla precedente, tutt'altra musica. Pensiamo di aver ottenuto, con il Flop, il tris/set più alto con il kicker più alto, avendo in mano ad esempio A-10 e vedendo uscire un Flop con K-10-10 (ma il ragionamento è valido anche quando il Flop ci fa completare una scala, un colore, un tris, un poker ecc...).

Pensiamo poi di avere in gioco altri 3 avversari, e di essere i primi a dover parlare. Il consiglio è quello di puntare, per una somma pari alla metà o a tre quarti del piatto. La ragione di questa scelta sta nel fatto che non è bene lasciare a qualcuno una carta gratuita, magari dandogli modo di completare a poco prezzo una scala; solo i dilettanti vedono con un tris ottenuto dal Flop che ha scoperto una coppia: se infatti si rilancia dopo aver visto, sarà talmente evidente che avete in mano un tris/set, e butterete via la possibilità di intascarvi una bella vincita.

Siate strategici: come tendere una trappola agli avversari

Un'altra possibilità per sfruttare le mani buone consiste nell’adottare la strategia della trappola che non significa depistare gli avversari con puntate basse e andare a vedere senza rilanciare; strategie come queste sono infatti anche troppo banali e ovvie e mettono in allerta gli avversari che di conseguenza adottano uno stile di gioco prudente.

In altre parole, quando il Flop vi regala una mano dalle potenzialità elevate, vi conviene puntare ma senza esagerare, così come è meglio non strafare nei controrilanci: se avete la mano più forte, infatti, è nel vostro interesse far restare in gioco quanti più avversari possibile, e per fare ciò conviene puntare una somma che non desti sospetto, né troppo alta né troppo bassa. Si tratta infatti di una puntata che gli altri possono trovare conveniente vedere, se paragonano la loro mano e il suo potenziale al valore del piatto, nella convinzione che con la carta giusta potrebbero aggiudicarselo, e che valga quindi la pena investirci qualcosa.

Vedere e poi rilanciare: Quando conviene?

La tecnica di vedere per poi rilanciare è meglio evitarla nella gran parte dei casi; ci sono però casi, abbastanza rari, nei quali ci si confronta con giocatori estremamente aggressivi, che amano bluffare, ed è allora il caso di applicare questa tecnica, che è perfetta per sfilare loro di tasca il più possibile. Il consiglio migliore però è di non effettuare mai il check-raise nelle fasi iniziali di un torneo, a meno di conoscere bene lo stile di gioco degli avversari. Se li si conosce, lasciamo che loro stessi si invischino per bene in piatti che perderanno.

Leggi anche su:
Il flop, una fase di grande importanza
Le mani forti dopo il flop nel Texas Hold'em
La strategia giusta per il bluff al poker online