PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Giocare contro i giocatori aggressivi

Martedì 15 Marzo, da Andrea Lazzo

chips

I giocatori aggressivi, chiamati in gergo aggressive players, sono al tempo stesso i più pericolosi e i più imprevedibili, ma anche prevedibili!  Pericolosi, in quanto specialmente se ci troviamo fuori posizione, dovremo attenderci mosse “simpatiche” come un rilancio spropositato o un all in dopo un nostro bet calcolato. A questo proposito, c’è da distinguere tra due tipi di giocatore aggressivo: il loose aggressive  e il tight aggressive.


Giocare contro i loose Aggressive

I loose aggressive sono dei giocatori aggressivi che studiano poco gli avversari e che cercano di guidare il gioco attraverso delle puntate molto elevate, rilanci ed all-in. E’ un tipo di avversario che punta tutto sulla propria fortuna e sulla propria “forza”. Trovarsi fuori posizione con questo tipo di giocatore è molto rischioso. Ogni nostra mossa potrebbe essere influenzata dalla parola spettante successivamente al giocatore aggressivo. Per questo motivo, se ci troviamo in posizione di small blind, data l’alta frequenza di puntate del giocatore aggressivo, potremo esprimerci sempre in un check d’attesa, aspettando il gioco del giocatore alla nostra sinistra.

Se siamo i primi  a parlare, o se nessuno ha puntato prima di noi, aspettare la parola del giocatore aggressivo è una scelta saggia, in quanto questo sarà portato ad effettuare una puntata “equilibrata”, senza poter rilanciare, con al momento stesso il dubbio che chi abbia fatto check non possa vedere una puntata troppo elevata.
Se invece abbiamo un punteggio molto alto, potremo effettuare una puntata, per contro rilanciare in caso di rilancio del giocatore aggressive. A quel punto, decideremo se sia il caso di andare in all in e quindi toglierci di torno lo stesso giocatore. Con questo tipo di giocatore bisogna giocare d’attesa, ma non per troppo tempo, approfittando il più possibile delle mani “positive”, in cui il giocatore aggressivo potrebbe essere propenso a sfidarci quasi irresponsabilmente.
 

Giocare contro il Tight Aggressive

I Tight aggressive sono giocatori più qualitativi rispetto ai loose aggressive. Tra le loro caratteristiche principali c’è il gioco d’attacco ma previo studio degli avversari. Si muovono abilmente su ogni tavolo e riescono a destreggiarsi correttamente in tutti i tavoli con principianti e/o giocatori amatoriali.
Giocare contro questi giocatori obbliga ad una sorta di adattamento forzato, in quanto se questi agiscono in base al proprio studio degli avversari, dovremo prevedere le sue mosse studiando a nostra volta gli altri giocatori presenti al tavolo, che porteranno il tight aggressive ad adottare particolari strategie di poker.

Di solito, i veri tight aggressive corrispondono ai veri e propri professionisti del poker. Giocare tra professionisti significa mettere in mostra tutto ciò che l’esperienza e lo studio ci abbia insegnato. Prudenza, previsione, spigliatezza, aggressività, studio degli avversari, coraggio, sangue freddo. Tutti questi elementi sono importanti.
Il giocatore tight aggressive è sicuramente un giocatore che si propone di guidare il gioco attraverso forti rilanci o puntate continue, ma con dei calcoli ben precisi. Punta meno sulla fortuna rispetto al loose e si affida più allo studio degli avversari e degli odds. Anche la componente matematica, in questi casi, riesce a fare la differenza. Per giocare contro i tight aggressive, vi rimandiamo agli articoli sugli odds e sulle probabilità di vincita con determinati punteggi.