PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Come ridurre casualità e fluttuazioni al Poker

Lunedì 25 Agosto, da Paolo De Lazzari

Panoplie PokerGiocare a poker significa possedere una certa quantità di informazioni, e maggiore sarà la quantità delle informazioni in vostro possesso, migliori saranno le decisioni che potrete prendere. Al tavoloi da gioco ciò che decide la vostra posizione sono i bui, e il pulsante di riferimento che indica il Dealer.

Nelle prime posizioni del poker si è costretti a parlare per primi, prima ancora di sapere quale gioco farà chi parla dopo di voi. Questo nelle early position, come si chiamano in inglese. Mentre nelle late position, saprete esattamente qual'è il gioco impostato dai vostri avversari. Questo prima ancora di fare il vostro gioco. Come vedete le late positions costituiscono un vantaggio non indifferente.

Quindi la posizione risulta molto importante, sopratutto se avete deciso di impostare una particolare tecnica di gioco.

Come considerare una posizione

Supponete di essere ad un tavolo da dieci giocatori, e di trovarvi nel momento preciso che precede il flop. Qui potete considerare, senza ombra di dubbio, come early position i primi quattro posti, in altre parole, i bui e i due posti alla loro sinistra. Middle position saranno i posti dal quinto al settimo inclusi e late position saranno infine, l'ottavo, nono e decimo. Il decimo rappresenterà anche il pulsante Dealer.

Ora, l'ordine in cui dovete agire dipende dalla posizione, perchè, più vi trovate vicino al pulsante Dealer, e più tardi dovrete parlare. In una early position avete solo la mano corrente su cui basare le decisioni di gioco, non sapendo cosa i vostri avversari hanno in mano. La middle position fornisce, invece, più informazioni, mentre la late pèosition risulta essere la migliore, perchè ha un ampio margine. Infatti, quando siete gli ultimi a parlare, sarete in grado di ridurre le perdite, evitando di bluffare in situazioni senza speranza.

Come ridurre la media delle perdite nel poker

Detto questo, voglio aggiungere che esistono alcune regole o modi di operare che possono veramente farvi risparmiare del denaro, perdendo il meno possibile a poker online, e minimizzando quindi le perdite. Inoltre se seguirete questi miei consigli, e sarete, particolarmente accorti nel non sbagliare e nel giadagnare ilpiù possibile, vi troverete a fare vincite concrete di denaro.

Migliorare il nostro stile

Spesso,non ci si accorge dei nostri errori e continuamo a giocare. Ad un certo punto, prendere un manuale di poker e mettersi a studiarlo può avere dei vantaggi. Per rendersi conto di come si gioca, bisogna analizzare il proprio gioco online, magari con strumenti informatici come Poker Tracker, tenere traccia , intendo, delle proprie mani e tornare a studiarle dopo aver giocato.

So che questo, come la lettura di un libro, danno meno soddisfazioni immediate che giocare una mano di poker. Ma una accurata analisi del proprio stile di gioco è senz'altro importante, così come studiare le mosse dei grandi campioni e dei professionisti del gioco del poker.

Occorre anche tenere nota delle mani giocate e tornare ad esaminare gli appunti presi. Studiare, insomma, il gioco che si fa, studiare combinazioni e le possibilità che escano certe carte invece di altre. Se farete tutto questo avrete senza dubbio dei vantaggi nel lungo termine. Quindi in iniziate subito. Prendete nota e andate a rivedere le manio che avete giocato. Solo così diventerete degli esperti giocatori di poker, capaci di vincere grosse somme in denaro.