PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Termini del Poker




Ante

E' la puntata che tutti i giocatori devono fare obbligatoriamente prima che vengano distribuite le carte. Il suo scopo e' creare una base di piatto per cui giocare.

All-in

E' il termine usato per indicare l'azione che compie il giocatore che punta tutte le chips che ha al tavolo.

Bad Beat

Si usa questa espressione quando una mano debole vince contro una mano inizialmente migliore.

Big Blind

E' la puntata obbligatoria effettuata dal giocatore alla sinistra dello small blind. In italiano corrisponde al Controbuio.
 

Blinds

Sono le puntate obbligatorie effettuate dai primi due giocatori che si trovano alla sinistra del mazziere. In italiano corrispondono ai Bui.

Board

Termine usato per definire l'area di gioco del tavolo dove vengono messe le carte comuni. A volte le carte comuni stesse vengono definite direttamente con questo termine.

Bubble

Tradotto letteralmente vuol dire “bolla”, quindi un giocatore che si trova nella bolla vuol dire che e' arrivato nella zona pagante di un torneo.

 
Burn

Questo termine corrisponde all'italiano “bruciare” e si utilizza quando si brucia una carta, ovvero si esclude una carta dal gioco.
 

Button

E' il pulsante che indica la posizione del dealer e si sposta ad ogni mano in senso orario.
 

Buy-in
 

E' la quota d'ingresso da pagare per entrare in un torneo composta di solito da due somme, una che va alla sala poker e una che serve per formare il montepremi.

Call

Corrisponde al termine italiano “vedere” e quindi implica una puntata dello stesso valore di quella attuale fatta dal giocatore precedente

Center pot/ Main pot

Indica il piatto principale a cui partecipano tutti i giocatori ancora in gioco.

Check

Corrisponde al termine italiano “cip” e sarebbe quell'azione che permette di rimanere in gioco senza dover puntare o rilanciare e naturalmente non puo' essere effettuata se qualcuno ha puntato prima.

Check-raise

E' una strategia di gioco secondo la quale si effettua un rialzo dopo che un altro giocatore ha puntato a seguito di un nostro check.
 

Dealer position

E' la posizione in cui si trova il dealer che viene indicata dal Button.

Draw

Questo termine puo' essere tradotto come “progetto” o “principio” e viene utilizzato quando si ha una mano incompleta che necessita di una o due carte per essere completata (colore o scala ad esempio)
 

Family Pot

Indica il piatto a cui parteciperanno tutti i giocatori rimasti in quella mano.

Flop

Termine che indica le prime tre carte comuni distribuite sulla board dal dealer.

Freeroll

Termine utilizzato per indicare un torneo ad ingresso gratuito con in palio dei premi in denaro.

Heads-up

Termine che letteralmente vuol dire “testa a testa” ed indica quindi un gioco a due.

Implied odds

Con questo termine si indicano le odds che ci si aspetta di ottenere dalle puntate successive, tenendo conto di come potrebbe evolversi la propria mano e quella avversaria.

Kicker

E' la carta piu' bassa tra le due possedute da un giocatore. Ad esempio se si ha K3, il kicker e' il 3.

Muck

Corrisponde all'italiano “nascondi”, e si riferisce al non far vedere le proprie carte alla fine di una mano.

No limit

E' la variante di gioco nella quale non ci sono limiti di puntata per i giocatori e che quindi possono puntare e rialzare di quanto vogliono ogni round.
 

Nuts

Con questo termine si indicano quelle mani che non possono essere battute, quindi le migliori mani possibili in un determinato momento di gioco.

Offsuit

E' il contrario di “suit” ed indica carte di seme diverso tra loro.

Pot-limit

E' la variante di gioco nella quale i giocatori hanno la possibilita' di puntare o rialzare di una somma massima pari alla posta in gioco.

Pot Odds

E' quel rapporto che c'e' tra la somma del piatto ed il valore della puntata necessaria da fare per poter entrare in gioco.

Rake

E' la somma che la sala di poker si tiene come commissione da ogni torneo o valore del piatto.

Rebuy

Letteralmente e' l'acquisto di un'ulteriore entrata in gioco che da diritto ad ulteriori chips in un torneo o partita.

Ring game

Con questo termine si definisce qualunque gioco con soldi veri esclusi itornei.

River

Questa e' la quinta carta comune che il dealer distribuisce sulla board; viene anche chiamata “Fifth Street”.

Satellite

Termine utilizzato per definire un tipo di torneo che ha come premio in palio uno o piu' posti d'entrata in un altro torneo che solitamente e' un torneo con in palio molti soldi o un posto in un torneo reale.

Short Stack

Questo termine viene utilizzato per indicare il giocatore o i giocatori che hanno meno chips rimaste al tavolo.

Side Pot

Indica il piatto secondario che si crea quando nel caso di 3 o piu' giocatori uno e' andato all-in ed i restanti si contendono non solo il main pot ma anche il side pot.

Small Blind

Questo termine corrisponde all'italiano “Buio” ed e' una puntata obbligatoria che effettua il primo giocatore alla sinistra del dealer prima della distribuzione delle carte ed e' pari alla meta' del limite minimo di gioco del tavolo.

String bet

Pratica di solito non permessa, in italiano lo si traduce con un “Vedo i tuoi...e rilancio di...” Tell Con questo termine si indicano quelle azioni che riescono a suggerire qualcosa di un avversario.

Tilt

Atteggiamento negativo di sconfitta.

Turn

E' la quarta carta comune distribuita dal dealer nella board. Viene anche chiamata “Fourth Street”.

Under the Gun

Termine utilizzato per definire quel giocatore che si trova alla sinistra della posizione del Big Blind. La sua forma abbreviata e' UTG.