PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

Giocare le middle pair nel Texas Holdem

Mercoledì 23 Marzo, da Alessandra Manzari

blackjack game

In altri due articoli, spiegheremo l’importanza che può assumere una coppia media nel pocket sia in fase di preflop sia post-flop. Il poker non ha delle strategie ben precise e raccomandabili su questo tipo di situazione, poiché una coppia media vale da sé più di due carte suite o consecutive, siano esse delle carte alte.

Una middle pair, infatti, è di per se già un punteggio che in situazioni fortunose ci permetterebbe persino di vincere la mano. L’argomento del dibattito per la fase di preflop, sta nello stabilire in quali situazioni una middle pair potrebbe dar adito a rilanci, a call su rilanci avversari e quando invece a fold. Per coppia media intendiamo una coppia che vada dal 6 fino al 9-10, a seconda di come si voglia considerare il dieci, per l’appunto. Io ritengo che il 10 sia a tutti gli effetti una carta media, data l’alta probabilità che questa sia superata sul board da una overcard maggiore.

Cosa dovremmo fare quindi con una coppia di dieci nel pocket, se un giocatore prima di noi ha rilanciato fortemente, magari andando in all-in? Molti giocatori principianti quasi non ci penserebbero due volte e andrebbero a vedere il punteggio, così come molti giocatori troppo aggressivi. Questa scelta è principalmente spinta dalla voglia di mettersi in gioco totalmente e quindi rischiare il tutto per tutto. Ovviamente, è una scelta che dovreste interpretare voi stessi e che io ritengo ad ogni modo, in alcune situazioni, sicuramente errata. Innanzitutto, dovremmo contestualizzare la partita e capire contro chi stiamo giocando e che tipo di avversario abbia fatto un determinato rilancio. Inoltre, dovremmo sempre ricordarci che con una coppia di 10, basterebbe anche un solo J sul board per toglierci molta speranza.

Se con un pocket di 10,10 e il call di un forte contro-rilancio uscisse un flop di J, 4, 7 e un avversario andasse in all-in, saremmo presi sicuramente da una crisi. A quel punto, dovremmo andare a vedere oppure fermarci, consci ad ogni modo del fatto che abbiamo fatto un errore. Almeno questo, cercate di evitarlo. Una volta effettuata una scelta, non pentitevene, o almeno fate in modo di non pentirvene. L’altra situazione di cui parleremo sarà quella della medium pair nel post flop, ovvero come questa possa avere dei benefici in caso si centri un trips o quali altri potenziali punteggi possa richiamare, in quanto coppia nascosta. L’ideale, sarebbe arrivare in fase di flop senza spendere un centesimo.