PokerStars

100% Fino a 400€

PokerStars Recensione

Titan Poker

200% Fino a 1000€

Titan Poker Recensione

snai poker

100% Fino a 600€

PokerSnai Recensione

sisal

100% Fino a 400€

Sisal Poker Recensione

logo gioco digitale

100% Fino a 600€

Gioco Digitale Recensione

L'inizio di una mano a Texas Hold'em: strategie

Lunedì 25 Agosto, da Paolo De Lazzari

chips

Posizione al tavolo e carte iniziali

Come già accennato in precedenti articoli, la decisione sulle carte iniziali di ogni mano dipende in misura importante dalla nostra posizione nel turno di parola al tavolo. Se siamo gli ultimi a parlare, abbiamo il vantaggio di poter sapere prima quanti avversari sono ancora in gioco e di poter quindi valutare come ciascuno di essi si è comportato nell’ultimo turno di puntate.

Questo è un grosso vantaggio, poiché alcune mani iniziali si giocano meglio con un buon numero di concorrenti in gioco, mentre altre sono più interessanti se c’è un solo avversario in lizza, o al più due. Dalle ultime posizioni del giro, inoltre, veniamo a conoscere le espressioni di forza degli altri al tavolo, rappresentate dal loro vedere, puntare o rilanciare. Più tardi si parla, più informazioni si hanno a propria disposizione: e il Poker è un gioco di informazione - informazione incompleta, questo è vero – ma comunque informazione.

Un esempio di strategia carte iniziali/posizione al tavolo

Alcune mani iniziali sono così forti da poter essere giocate da qualunque posizione. Non capita di vederle molto spesso, queste carte iniziali potenti, ma quando arrivano sono di solito il preannuncio di una buona probabilità di vincere la mano.

Qui di seguito indichiamo un possibile schema strategico, caso per caso, sulle possibili decisioni iniziali in base alla posizione e alle carte serviteci inizialmente.

Mani giocabili in posizioni INIZIALI al tavolo (1°, 2°, 3° o 4° di turno)

In base a questa impostazione, si può decidere preventivamente che nel caso ci si trovi nelle posizioni iniziali (buio, controbuio e le due posizioni seguenti) si è disposti a puntare quanto necessario ad arrivare fino al Flop solo nei casi elencati nello schema seguente:

COPPIE - posizione INIZIALE - :

dagli Assi fino al 7
(si lascia dalla coppia di 6 in giù)

CARTE DELLO STESSO SEME - posizione INIZIALE -
:

- Assi, re (K) o donne (Q) con un kicker dal 10 in su
- Jack o 10 con un kicker dal 9 in su

CARTE DI SEME DIVERSO - posizione INIZIALE - :

- Assi con un kicker dal 10 in su
- re (K) con una donna (Q) o con un Jack


Mani giocabili in posizioni INTERMEDIE al tavolo (5°, 6°, 7°)

COPPIE - posizione INTERMEDIA - :
dagli Assi fino al 5
(si lascia dalla coppia di 4 in giù)

CARTE DELLO STESSO SEME - posizione INTERMEDIA - :

- Assi con un kicker dal 6 in su
- re (K) con un kicker dal 9 in su
- donne (Q), Jack, 10 o 9 con un kicker dall’ 8 in su

CARTE DI SEME DIVERSO - posizione INTERMEDIA - :

- Assi, re (K), donne (Q) o Jack con un kicker dal 10 in su

Mani giocabili in posizioni FINALI al tavolo (5°, 6°, 7°)

COPPIE - posizione FINALE - :

tutte le coppie, anche quella di due


CARTE DELLO STESSO SEME -posizione FINALE - :

- Assi e re (K) con qualunque kicker
- donne (Q) con un Kicker da 8 in su
- Jack e 10 con un kicker dal 7 in su
- 9 e 8 con un kicker dal 6 in su
- 7 e 6 con un kicker dal 5 in su
- 5 con 4


CARTE DI SEME DIVERSO -posizione FINALE - :

- Assi con un kicker dal 7 in su
- re (K) e donne (Q) con un Kicker da 9 in su
- Jack e 10 con un kicker dall’8 in su
- 9 e 8 con un kicker dal 7 in su